Ultimo aggiornamento alle 23:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La decisione

Falsi rapporti di lavoro nella Locride per frodare l’Inps, assolti 47 imputati

Il Tribunale di Locri non li ha ritenuti colpevoli. La difesa avrebbe dimostrato la sussistenza dei contratti dell’azienda con i suoi ex dipendenti

Pubblicato il: 26/05/2024 – 8:04
Falsi rapporti di lavoro nella Locride per frodare l’Inps, assolti 47 imputati

LOCRI Tutti assolti per non aver commesso il fatto. È quanto ha stabilito il Tribunale di Locri che non ha ritenuto responsabili di alcun reato i 47 imputati dell’inchiesta sulla presunta truffa ai danni dell’Inps. Per l’accusa le persone finite alla sbarra, in gran parte di Platì, Bovalino, Africo, Portigliola, Locri e Siderno, in concorso con i titolari di un’azienda agricola con sede a Platì, avrebbero istaurato falsi rapporti di lavoro nel settore agricolo per ottenere poi le prestazioni previste dall’Inps.
Stando a quanto riportato sulla Gazzetta del Sud, nel corso del dibattimento dopo aver sentito una serie di testimoni le difese avrebbero dimostrato la sussistenza di quei rapporti di lavoro. In particolare, il titolare dell’azienda agricola di Platì – al centro dell’inchiesta – avrebbe presentato numerosi documenti attestanti la vericità dei contratti con i suoi ex dipendenti. Una tesi poi raccolta dal giudice che ha assolto tutti gli imputati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x