Ultimo aggiornamento alle 7:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

sanità

Tumore al polmone, le terapie bersaglio molecolare regalano anni di vita

E’ necessario conoscere il cancro nei suoi dettagli più fini, quelli scritti tra le pieghe del Dna

Pubblicato il: 11/06/2024 – 11:05
Tumore al polmone, le terapie bersaglio molecolare regalano anni di vita

ROMA Sbarrare la strada al tumore in tutti i modi. E’ questa la parola d’ordine trasversale ai tanti studi presentati all’edizione 2024 del congresso dell’American society of medical oncology (Asco), che ha appena chiuso i battenti a Chicago. Ma per farlo è necessario conoscere il cancro nei suoi dettagli più fini, quelli scritti tra le pieghe del Dna il tumore, per evidenziare la presenza di quelle mutazioni, quelli errori di battitura del Dna, che fanno sviluppare e crescere i tumori, ma che sono anche il loro tallone d’Achille, aggredibile oggi con tante terapie a target. Lo comunica in una nota la Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs. E’ il caso – prosegue la nota – delle mutazioni Egfr e di quelle ALK, presenti in una piccola percentuale di pazienti con il tumore del polmone (l’Egfr in meno del 10 per cento dei pazienti, l’Alk nel 4 per cento circa), ma che possono fare la differenza in termini di sopravvivenza e di qualità della vita. «Oggi abbiamo a disposizione tante nuove possibilità terapeutiche per i pazienti che presentano queste mutazioni – spiega Giampaolo Tortora, Ordinario di Oncologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore del Comprehensive Cancer Center di Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs -. E’ dunque fondamentale ricercare questi bersagli terapeutici nel tessuto tumorale (biopsia o pezzo operatorio), già alla prima diagnosi. La profilazione molecolare dei tumori è qualcosa che qui al Gemelli abbiamo cominciato a fare in maniera sistematica perchè è un settore della diagnostica davvero fondamentale in oncologia. E questo perchè quei sottogruppi di pazienti che espongono questi bersagli molecolari hanno oggi a disposizione un ventaglio di terapie rilevanti, selettive e in grado di superare i meccanismi di resistenza del tumore».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x