Ultimo aggiornamento alle 13:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la protesta

“Reset”, parla Colasuonno: «Ho la sclerosi multipla, sono stato in sciopero della fame e della sete»

L’avvocato dell’imputato nel procedimento contro la ‘ndrangheta cosentina ha avanzato richiesta di scarcerazione

Pubblicato il: 13/06/2024 – 12:17
“Reset”, parla Colasuonno: «Ho la sclerosi multipla, sono stato in sciopero della fame e della sete»

COSENZA Le condizioni di salute fisiche e psichiche del detenuto cosentino Antonio Colasuonno, imputato nel processo “Reset“, si sono aggravate. Il suo legale di fiducia, Chiara Penna, aveva inviato una istanza di sostituzione della misura cautelare detentiva con gli arresti domiciliari per permettere al suo assistito di ricevere le necessarie cure. Oggi, l’imputato prende la parola in aula bunker. «Sono stato in sciopero della fame e della sete, sono stato minacciato dall’area sanitaria per la sospensione dello sciopero», esordisce il detenuto. Che aggiunge: «Non ho fatto visite, ho una problematica di sclerosi multipla e non sono riuscito a fare nessuno esame. Psicologicamente sono distrutto. Sono stato quattro volte in ospedale e si sono rifiutati di fare esami perché sono allergico al mezzo di contrasto. Ho il diabete, gli infermieri non salgono, ho perso 12 chilogrammi». (f.b.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x