Ultimo aggiornamento alle 20:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Rilasciata in mare “Ohana”, l’esemplare di Caretta Caretta salvata nel Vibonese – VIDEO E FOTO

La tartaruga era stata recuperata in mare lo scorso 24 maggio, a circa 1 miglio nautico dalle coste di Briatico

Pubblicato il: 08/07/2024 – 11:10
Rilasciata in mare “Ohana”, l’esemplare di Caretta Caretta salvata nel Vibonese – VIDEO E FOTO

VIBO VALENTIA È stata rilasciata in mare “Ohana”, un esemplare adulto di Caretta Caretta. La tartaruga era stata recuperata in mare lo scorso 24 maggio, a circa 1 miglio nautico dalle coste di Briatico, nel vibonese, da un Guardacoste del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia con il supporto del Nucleo Sommozzatori. L’esemplare, in evidente stato di difficoltà, dopo essere stato recuperato dai militari del Corpo è stato affidato alle cure del Veterinario dell’Asp della città e dei professionisti del Centro Recupero Tartarughe e Animali Marini di Montepaone (nel Catanzarese).


Inclusa nella convenzione Cites e nella Red List della International Union for the Conservation of Nature, la caretta caretta è considerata specie vulnerabile per il rischio estinzione e, l’intervento tempestivo dei finanzieri, ha così permesso di evitare conseguenze letali per l’animale, già fortemente debilitato.
Presso il Centro di Recupero catanzarese, l’esemplare è stato affidato alle cure della dottoressa Antonella Giglio, che ha constatato l’incapacità dell’animale ad immersioni prolungate a causa delle occlusioni causate da numerosi corpi estranei, composti prevalentemente da plastica.
Rimosse le sub-occlusioni, “Ohana” è tornata ad alimentarsi voracemente e, dopo essere stata monitorata e sottoposta alle amorevoli cure del personale sanitario del Crtam, ha ripreso a nuotare attivamente, fino ad essere pronta per tornare al suo ambiente naturale, il mare.
Così, nella mattinata di venerdì 5 luglio, in ottemperanza al Decreto Regionale n.130 del 2016, “Ohana” è stata liberata in prossimità del punto di spiaggiamento, direttamente dai suoi angeli salvatori, gli operatori del Centro di Montepaone e i Finanzieri del comparto navale che l’hanno individuata.
Oltre alle specifiche funzioni di sicurezza sul mare, alla Guardia di Finanza è affidata anche una funzione concorsuale nelle attività di prevenzione e contrasto degli illeciti in materia ambientale, tanto a terra quanto in ambiente marino.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x