Ultimo aggiornamento alle 20:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

«I lavoratori e i servizi di Amaco vengano assorbiti da Ferrovie della Calabria»

La richiesta in Consiglio comunale a Cosenza dei consiglieri di maggioranza, prima firmataria dell’ordine del giorno Concetta De Paola

Pubblicato il: 11/07/2024 – 13:29
«I lavoratori e i servizi di Amaco vengano assorbiti da Ferrovie della Calabria»

COSENZA Prima del termine della seduta di ieri in Consiglio comunale a Cosenza è stato presentato, da parte dei consiglieri di maggioranza, prima firmataria la presidente della commissione trasporti Concetta De Paola, un ordine del giorno nel quale si chiede che i lavoratori e i servizi di Amaco vengano assorbiti da Ferrovie della Calabria.
«Premesso che – si legge nell’ordine del giorno depositato alla presidenza del Consiglio dai consiglieri di maggioranza – l’amministrazione comunale di Cosenza, per come è noto, oggi è impedita a governare il servizio di Trasporto Pubblico Urbano a causa dell’intervenuta declaratoria di fallimento di Amaco. Per tale circostanza, la normativa vigente non consente alla città capoluogo di avere una propria azienda di trasporto per i prossimi cinque anni. Nonostante i danni e la beffa conseguenti al fallimento da ascriversi alla gestione Amaco del passato, questa Amministrazione, con indubbio senso di responsabilità ha, fin dal suo insediamento, cercato di evitare l’approdo fallimentare assumendo importanti misure di sostegno finanziarie patrimoniali; permane e si aggrava quotidianamente in Amaco una situazione di assoluta ansia e incertezza anche per l’inerzia della Regione Calabria o addirittura per atteggiamenti evidentemente ostativi alla riqualificazione del trasporto pubblico urbano. È clamoroso, ad esempio, il fatto che da quasi un anno si preferisce tenere bloccati e parcheggiati in un capannone ben 20 autobus urbani nuovi, acquistati con il contributo statale pari al 90% specificatamente per i servizi urbani di Cosenza e quindi per i cittadini di Cosenza – molto preoccupante è poi soprattutto lo stato di incertezza della prospettiva aziendale e della salvaguardia dei livelli occupazionali di Amaco». Fatta questa premessa, l’iniziativa della maggioranza è finalizzata ad impegnare il sindaco Franz Caruso e la Giunta di Palazzo dei Bruzi ad assumere ogni iniziativa utile ed efficace alla definizione della transizione dalla attuale gestione fallimentare ad una nuova dimensione aziendale, coerente con le opzioni previste dalla legislazione attuale. A questo fine diviene prioritario che si proceda rapidamente in sede Cometra, il Consorzio a cui ha aderito l’azienda municipalizzata di Cosenza in base alla legge regionale n. 18/2006, affinché Ferrovie della Calabria, per come in varie sedi era stato fin dall’inizio della fase di avvento del procedimento fallimentare assicurato ai lavoratori, possa assorbire l’intero organico dei dipendenti Amaco e la gestione dei relativi servizi di trasporto urbano».

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x