Ultimo aggiornamento alle 13:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Caligiuri: «Altri tagli severi. Troppe iniziative autoreferenziali»

«Questo è il quadro realistico, a fronte, come si capisce, di costanti riduzioni di fondi, che saranno naturalmente più severe già dal prossimo anno».?Lapidario, ma efficace, l`assessore regionale …

Pubblicato il: 16/08/2011 – 11:35
Caligiuri: «Altri tagli severi. Troppe iniziative autoreferenziali»

«Questo è il quadro realistico, a fronte, come si capisce, di costanti riduzioni di fondi, che saranno naturalmente più severe già dal prossimo anno».?Lapidario, ma efficace, l`assessore regionale alla Cultura, Mario Caligiuri, che ha prontamente risposto – anche attraverso quest`autodenuncia preventiva – al sindaco di Laureana di Borrello, Domenico Ceravolo, che in una lettera aveva lamentato il «disinteresse della Regione» per il premio Elefante d`Oro, che l`amministrazione comunale è stata costretta a cancellare.  L`esponente della giunta Scopelliti – nel confermare l`indisponibilità della Regione a finanziare il premio laureanese perché, scrive in una lettera l`assessore, «non esistono gli strumenti procedurali e giuridici per finanziare una iniziativa su domanda: si procede solo per bandi» – sciorina alcuni dati sulla esiguità delle risorse disponibili per il suo settore.  
«Lei non immagina – scrive Caligiuri a Ceravolo – che su un finanziamento di 500mila euro siano pervenute oltre 1.250 domande: gli uffici, che ci hanno lavorato 5 mesi solo per esaminarle, ne hanno potuto accogliere solo 35, pari a poco più del 2%. Un oceano di domande è rimasto fuori.?Tale incontenibile pulsare di iniziative rappresenta oggettivamente una ricchezza per tutta la Regione tanto che le sto censendo per avere un quadro complessivo che consenta a noi di conoscere, e quindi fare, meglio».?Troppe domande, troppo poche risorse, troppa poca voglia di sbilanciarsi e fare “nomi e cognomi” delle manifestazioni inutili e costose. Perché l`assessore un`idea sembra essersela fatta sul rischio che i tagli avvengano in maniera indiscriminata, penalizzando anche eventi culturali noti e seri. «Ho infatti a volte qualche pudore – si confessa Caligiuri – a dire quello che realmente penso su iniziative solo autoreferenziali che non producono nulla per i cittadini e delle quali si accorgono spesso esclusivamente i diretti interessati.??Lei non immagina in Calabria quante manifestazioni siano riprese da Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Rai International, Canale 5, Retequattro, Italia Uno oppure sui satelliti. Un fiume.?Lei non immagina quante personalità nazionali e internazionali si aggirino per la Calabria nei mesi estivi. Una marea». L`assessore sembra deluso, perché diretta televisiva non è quasi mai sinonimo di cultura, anche se non tutti alla Regione (e alla Rai) la pensano così, vedi le recenti polemiche sulla controversa messa in onda di miss Italia nel mondo, finanziata dalla Regione. L`assessore, poi, usa l`arma dell`ironia a proposito della pletora di gruppi, movimenti, associazioni e perfino confraternite che in Calabria chiedono finanziamenti per le iniziative più disparate, non sempre coerenti con l`idea di cultura.
«Le confesso – conclude Caligiuri nella sua lettera – quando terminerò questa mia esperienza istituzionale, scriverò un libro. Ho già pronto il titolo: “Il congruo contributo”.?Infatti su 1000 lettere che mi pervengono, almeno 950 contengono questa più che legittima richiesta». Insomma, la nona edizione dell`Elefante d`Oro non si farà, ma lo sfogo dell`assessore è stato apprezzato dal sindaco della cittadina della Piana di Gioia Tauro ed ex segretario provinciale di Idv. Ceravolo ha ringraziato Caligiuri «per l`attenzione», invitandolo a recarsi a Laureana e consigliandogli un metodo nel quale «una volta finanziata e supportata un`iniziativa culturale, faccia in modo che qualcuno di sua fiducia vada a controllare se è il caso di rifinanziarla. Ed anche prima – conclude Ceravolo nella sua lettera di replica – quando i mass media danno notizia di un evento, invii anche in maniera riservata, suoi delegati e se l`iniziativa merita attenzione, faccia d`ufficio che quel sindaco o quell`associazione le propongano di inserire l`evento in un carnet di eventi di interesse regionale».     ?

?

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x