Ultimo aggiornamento alle 16:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Interprete sequestrato e picchiato, arrestati 5 immigrati

LAMEZIA TERME Un interprete e mediatore culturale è stato aggredito in un centro di accoglienza per richiedenti asilo a Lamezia Terme (Cz). Cinque stranieri sono stati arrestati dai carabinieri per…

Pubblicato il: 04/11/2011 – 12:35
Interprete sequestrato e picchiato, arrestati 5 immigrati

LAMEZIA TERME Un interprete e mediatore culturale è stato aggredito in un centro di accoglienza per richiedenti asilo a Lamezia Terme (Cz). Cinque stranieri sono stati arrestati dai carabinieri per sequestro di persona, lesioni personali, violenza a incaricato di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale. Tre degli arrestati sono di nazionalità ghanese, un nigeriano e un malese. Tutto, secondo quanto riferito dall`Arma, sarebbe avvenuto a causa di incomprensioni all`interno della comunità che ospita alcune decine di stranieri richiedenti asilo e in attesa dei documenti di soggiorno. Probabilmente, spiegano gli inquirenti, l`attesa avrebbe generato tensioni sfociate prima con il sequestro della vittima rinchiusa all`interno del suo ufficio, il cui ingresso è stato sbarrato con alcuni mobili. Successivamente, quando l`uomo è riuscito a uscire dal locale, è stato aggredito con calci e pugni da un folto gruppo di stranieri che lo hanno lasciato al suolo esanime. Il personale di servizio alla struttura di accoglienza, tuttavia, avendo già intuito che la situazione stesse degenerando, aveva già allertato i carabinieri e gli operatori del 118 che sono arrivati sul posto riuscendo, i primi, a individuare gli aggressori, e i secondi a soccorrere il malcapitato che, a parte la perdita dei sensi iniziale dovuta ad un colpo alla nuca, ha riportato solo lievi contusioni ed è stato dimesso poco dopo. I cinque stranieri sono stati tutti condotti in caserma, non senza difficoltà a causa della strenua resistenza opposta, dove sono stati dichiarati in stato di arresto e condotti nella locale casa circondariale. È questo il secondo grave episodio che si verifica all`interno di una struttura per immigrati nella zona. L`estate scorsa, infatti, i carabinieri hanno arrestato 12 persone per una rissa scoppiata all`interno di un analogo centro a Falerna, lungo la costa tirrenica, durante una partita di calcio tra stranieri di varie nazionalità.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x