Ultimo aggiornamento alle 13:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La Cgil contro Traversa: «Aveva già abbandonato la città»

«Le annunciate dimissioni di Michele Traversa sono un grave atto di disinteresse del sindaco, lo stesso disinteresse che ha caratterizzato l’amministrazione in questi pochi mesi trascorsi dalle ele…

Pubblicato il: 17/12/2011 – 16:54
La Cgil contro Traversa: «Aveva già abbandonato la città»

«Le annunciate dimissioni di Michele Traversa sono un grave atto di disinteresse del sindaco, lo stesso disinteresse che ha caratterizzato l’amministrazione in questi pochi mesi trascorsi dalle elezioni». È durissimo il commento del segretario della Cgil di Catanzaro, Giuseppe Valentino, all`annuncio dell`addio di Traversa alla poltrona di Palazzo de Nobili. «Traversa – scrive Valentino – non è mai stato il sindaco della città, ha preferito stare altrove, non occuparsi dei tanti problemi che da parlamentare ha, addirittura, contribuito ad incancrenire. Poco incisivo sul futuro delle aziende partecipate, sulla questione rifiuti, sui drammi sociali che caratterizzano il mondo del lavoro catanzarese, soprattutto assente dal governo più complessivo della città». Il segretario della Cgil accusa Traversa di «scappare dalle proprie responsabilità» dopo «aver votato, in coerenza con la propria maggioranza politica, in parlamento i tagli lineari ai Comuni di “tremontiana” memoria, contribuendo quindi allo sfascio economico della città di Catanzaro». «Diventa facile – conclude il segretario Valentino – stare a Roma e fare scelte che riducono drasticamente i diritti di chi vive nel territorio, e poi nella propria città ergersi a difensore degli interessi dei propri concittadini facendo finta di non avere colpe».
L`ex candidato a sindaco di Futuro e Libertà, Luigi Ciambrone, sottolinea invece l`impatto che la decisione di Traversa potrebbe avere sui cittadini catanzaresi. «Non vi é dubbio – sostiene Ciambrone – che ogni cittadino, soprattutto coloro che hanno votato per Traversa, si sentirà “tradito” non tanto per la decisione presa ma, soprattutto, per i tempi della stessa e del “silenzio” sino ad ora tenuto».
Demagogia e scarso senso pubblico, così sintetizza il commissario provinciale di Idv di Catanzaro, Enzo Tromba. «La presa di posizione del sindaco – prosegue Tromba – dimostra un deficit di spirito pubblico che pesa sulla politica catanzarese e calabrese e fa vedere che purtroppo siamo in una società nella quale esiste solo il dare per avere. Il senso della dignità della persona si è affievolito insieme allo spirito di solidarietà e di responsabilità mettendo in crisi la democrazia rappresentativa». Per Tromba «si continua ad avere una visione peronista della cosa pubblica lasciandoci dietro gli impegni presi e le promesse di cambiamento fatte. Questa dimensione fa ricorrere nei cittadini una condivisa domanda, una voce del bisogno, di un`ancora e di un approdo dove va a riposare il loro disgusto di fronte a questa politica di piccolo cabotaggio».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x