Ultimo aggiornamento alle 13:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Gerbera Gialla, ci sarà anche il ministro Cancellieri

Nel trentennale dell`uccisione di Gennaro Musella, avvenuta il 3 maggio 1982, il ministro dell`Interno, Annamaria Cancellieri, interverrà alla “Giornata della Gerbera Gialla“ promossa dal Coordina…

Pubblicato il: 28/04/2012 – 16:00
Gerbera Gialla, ci sarà anche il ministro Cancellieri

Nel trentennale dell`uccisione di Gennaro Musella, avvenuta il 3 maggio 1982, il ministro dell`Interno, Annamaria Cancellieri, interverrà alla “Giornata della Gerbera Gialla“ promossa dal Coordinamento nazionale antimafia Riferimenti, in programma a Reggio Calabria il 3 maggio prossimo, che aprirà l`omonimo percorso della memoria, attraversando il Paese da Sud a Nord. La comunicazione, è scritto in una nota di Riferimenti, «è pervenuta alla presidente del Coordinamento Adriana Musella, dal Prefetto di Reggio Calabria e dall`ufficio di Gabinetto del Ministro». Alla manifestazione parteciperà anche il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso. «Il Ministro – prosegue la nota – consegnerà a Riferimenti la targa che il Capo dello Stato ha disposto in memoria di Gennaro Musella. L`intervento del ministro è previsto la mattina al teatro Cilea, dove porterà il suo messaggio a migliaia di studenti. La giornata della Gerbera Gialla, arrivata al diciannovesimo anno, chiude il progetto didattico annuale di Riferimenti promosso nelle scuole in collaborazione con il ministero dell`Istruzione. In Calabria la manifestazione, sancita in un protocollo d`intesa tra Riferimenti e il consiglio regionale, come giornata regionale antimafia, si svolge all`insegna della memoria delle stragi mafiose di maggio, ma anche in una comune volontà di rinascita espressa dai giovani partecipanti che, con le loro gerbere gialle, ribadiscono di voler riscattare la propria Terra costruendo una nuova storia. Gennaro Musella, ingegnere salernitano trasferitosi in Calabria per la costruzione di alcuni porti, fu ucciso con un`autobomba il 3 maggio 1982. La figlia Adriana, presidente di Riferimenti, è scritto nella nota, «non ha mai smesso di ricordarlo alle coscienze e di trasmettere la memoria alle giovani generazioni, assumendo un impegno nella società e per la società, ormai ventennale, e trasformando il dolore e l`orrore di una tragedia in patrimonio comune». «In una lettera fatta pervenire ad Adriana Musella dalla signora Clio Napolitano, moglie del Capo dello Stato – conclude la nota – si legge: “lei con grande coraggio ed ammirevole determinazione ha saputo trarre forza dal dolore per impegnarsi nella lotta contro la mafia, mettendo a frutto l`indubbia eredità morale ricevuta dall`ingegnere Musella, e rendendo così non vana la sua tragica scomparsa. Credo che suo padre, possa essere giustamente molto orgoglioso di lei e del suo forte e motivato impegno civile”».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x