Ultimo aggiornamento alle 22:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

D'Ascola dà il via alla campagna elettorale di Lamioni

«Parte ufficialmente da Pisa la campagna elettorale della lista “Passione per la Toscana”, per Giovanni Lamioni presidente». Così ha esordito il senatore calabrese Nico D’Ascola, ospite all’aperiti…

Pubblicato il: 25/04/2015 – 13:08
D'Ascola dà il via alla campagna elettorale di Lamioni

«Parte ufficialmente da Pisa la campagna elettorale della lista “Passione per la Toscana”, per Giovanni Lamioni presidente». Così ha esordito il senatore calabrese Nico D’Ascola, ospite all’aperitivo inaugurale al Grand Hotel Duomo, dopo aver partecipato al convegno “Sicurezza e autotutela”, organizzato da Universitas Giurisprudenza-Insieme per l’ateneo. Professore ordinario di diritto penale, membro di commissioni ministeriali per la riforma del codice penale, D’Ascola nell’ultima tornata elettorale è stato candidato a presidente della regione Calabria, portando il Nuovo centrodestra da solo quasi al 10%. «Al debutto della nostra campagna elettorale avere qui con noi un esponente così significativo del partito ci rende orgogliosi. Mostrando grande disponibilità e mettendo a nostra disposizione la sua esperienza, D’Ascola, senatore che tanto consenso ha avuto alle elezioni della sua regione, è stato prodigo di consigli, dando una grande carica al nostro gruppo», ha commentato Raffaele Latrofa. «Durante l’aperitivo ci è arrivata la notizia della coalizione posticcia tra Fratelli d’Italia e Lega Nord. Come al solito vincono le scelte fatte nelle chiuse stanze romane e le logiche personalistiche dei singoli candidati. Donzelli, dopo aver annunciato per sei mesi la sua autocandidatura a presidente di regione, ora verrà candidato solo a consigliere, e sarà costretto ad appoggiare il secessionista Borghi», dice Latrofa, ed esterrefatto commenta: «Donzelli, un fiorentino che fu paracadutato e nominato a Pisa, nella scorsa tornata, per andare a difendere Peretola, avrà il coraggio di candidarsi di nuovo a Pisa, affrontando l’incertezza delle preferenze?». «Noi appoggiamo Giovanni Lamioni» conclude Latrofa «perché è un vero candidato della società civile e non vive di politica. Attorno a lui potrà essere costruito in Toscana un progetto di centrodestra sano e alternativo al sistema di potere del Pd».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x