Ultimo aggiornamento alle 10:25
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Parcelle d'oro all'Annunziata, al via il processo

COSENZA È entrato nel vivo il processo sulle presunte parcelle d’oro all’Azienda ospedaliera di Cosenza. Questa mattina, nel foro bruzio, sono stati ascoltati i primi teste della Procura. Si tratta…

Pubblicato il: 16/07/2015 – 14:04
Parcelle d'oro all'Annunziata, al via il processo

COSENZA È entrato nel vivo il processo sulle presunte parcelle d’oro all’Azienda ospedaliera di Cosenza. Questa mattina, nel foro bruzio, sono stati ascoltati i primi teste della Procura. Si tratta di due ufficiali di polizia giudiziaria che fecero le indagini sull’inchiesta che riguarda alcune presunte parcelle onerose che sarebbero state pagate a due avvocati di Reggio Calabria. Nel procedimento sono imputati l’ex direttore generale dell’Ao Paolo Maria Gangemi e cinque suoi dirigenti dell’epoca: Amedeo De Marco (direttore del dipartimento amministrativo), Paolo Siciliano (dirigente dell’ufficio legale), Francesco Maria De Rosa (direttore sanitario), Maria Rosaria Minnelli (responsabile del procedimento) e Marco Aloise (direttore amministrativo). Nel procedimento è stata ora archiviata la posizione di Gangemi per intervenuta morte del reo.

Secondo l’accusa, rappresentata dal pm Antonio Cestone, l’avvocato Giuseppe Infortuna e il figlio Antonino – che dovevano rappresentare l’azienda davanti al Tar e al Consiglio di Stato per un contenzioso avverso a due progettisti – avrebbero percepito dei compensi molto alti. Sempre secondo l’accusa, i due legali sarebbero stati “favoriti” perché in rapporti con Tilde Minasi, ex assessore regionale e moglie di Gangemi. Nell’udienza di questa mattina, i due inquirenti hanno, infatti, riferito in merito ad accertamenti eseguiti proprio per verificare i rapporti che esistevano tra le persone coinvolte nella vicenda. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Francesco Chiaia, Nicola Rendace, Ornella Nucci, Antonio Vanadia, Francesco Fiorino. Il collegio, presieduto dal giudice Enrico Di Dedda (a latere Lucia Marletta e Claudia Pingitore) ha aggiornato il processo al prossimo 22 settembre per ascoltare altri testimoni.

 

mi.mo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x