Ultimo aggiornamento alle 15:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Zanetti: a Cosenza scelta suicida del Pd

COSENZA «Il fatto che a Cosenza il Pd preferisca sottrarsi alle primarie di coalizione era già inaccettabile nei giorni scorsi, ma diventa addirittura sconcertante, dopo le parole di Renzi domenica…

Pubblicato il: 22/02/2016 – 12:00
Zanetti: a Cosenza scelta suicida del Pd

COSENZA «Il fatto che a Cosenza il Pd preferisca sottrarsi alle primarie di coalizione era già inaccettabile nei giorni scorsi, ma diventa addirittura sconcertante, dopo le parole di Renzi domenica alla loro Assemblea nazionale, con una relazione aperta proprio nel nome dell’orgoglio di un partito che fa le primarie sempre e ovunque». Lo afferma in una nota il segretario politico di Scelta Civica e viceministro all’Economia dichiara Enrico Zanetti, in relazione alla situazione politica a Cosenza dove una larga parte del centrosinistra ha indicato il manager degli artisti Lucio Presta quale candidato sindaco senza ricorrere alle primarie.
«Scelta Civica – prosegue – sostiene lealmente e senza tentennamenti candidati del Pd in numerose primarie di coalizione che si stanno tenendo in molti Comuni d’Italia: quanto sta accadendo a Cosenza è veramente patetico per il Pd, oltre che suicida. Speriamo ovviamente in un rinascimento last minute, ma se a Cosenza il Pd imporrà davvero unilateralmente alla coalizione il proprio candidato, senza accettare primarie di coalizione, vuole dire che non esisterà nessuna coalizione e il proprio candidato il Pd potrà votarselo tranquillamente da solo». «Noi – conclude Zanetti – andremo avanti con Enzo Paolini e batteremo il candidato del Pd alle elezioni, esattamente come lo avremmo battuto alle primarie, cosa che evidentemente sanno anche troppo bene».

L’APPELLO DI BEVACQUA «Il persistente clima di tensione, nell’ambito del centrosinistra, in questo particolare momento, richiederebbe, da parte della classe dirigente, più che accelerazioni e chiusure, una maggiore serenità di giudizio e lungimiranza politica per poter giungere ad una soluzione unitaria e condivisa». Il consigliere regionale del Pd Mimmo Bevacqua, renziano e vicino alla deputata Stefania Covello, a proposito del dibattito preelettorale in corso a Cosenza, fa appello «ad una maggiore cautela, nei giudizi e nelle considerazioni perché è necessario riportare le forze che si riconoscono nell’azione del governo nazionale e regionale, nello stesso alveo di un progetto unitario, forte e condiviso per riconquistare il Comune di Cosenza».  «Mi sembra del tutto fuori luogo – aggiunge Bevacqua – la dichiarazione rilasciata dal sottosegretario Zanetti che non fa altro che ingenerare confusione, in un momento in cui, invece, dovrebbe prevalere la responsabilità e l’appartenenza ad un progetto politico di visione nazionale».  «L’augurio è che nei prossimi giorni – conclude il consigliere regionale dem – si possa convergere uniti sul nome del candidato Presta e ci si possa, quindi, concentrare su una progettualità politica in linea con le direttrici tracciate dal governo nazionale e da quello regionale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x