sabato, 06 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 0:08
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Referendum istituzionale, Bevacqua: nel Cosentino costituiti 75 comitati per il Sì

COSENZA «Abbiamo costituito, in provincia di Cosenza, 75 Comitati per il Sì al referendum costituzionale e raccolto circa 2000 firme». Lo annuncia il consigliere Bevacqua, responsabile per la Calab…

Pubblicato il: 25/06/2016 – 15:29
Referendum istituzionale, Bevacqua: nel Cosentino costituiti 75 comitati per il Sì

COSENZA «Abbiamo costituito, in provincia di Cosenza, 75 Comitati per il Sì al referendum costituzionale e raccolto circa 2000 firme». Lo annuncia il consigliere Bevacqua, responsabile per la Calabria di Zonadem, sottolineando come, riporta un comunicato, «la gran parte dei costituenti i comitati e dei sottoscrittori è composta da cittadini non iscritti al Pd, ma che vogliono concorrere a rendere chiare le ragioni che, nel merito, configurano in maniera positiva l’impianto della riforma costituzionale sulla quale saremo chiamati ad esprimerci nel prossimo autunno».
«Si tratta – sostiene Bevacqua – di un’apertura alla società civile che vuole andare oltre quegli angusti steccati dell’appartenenza di partito e quelle discussioni interne riservate sinora alla ristretta cerchia degli addetti ai lavori che hanno dimostrato di essere sempre più autoreferenziali e lontane dai territori. Proprio l’impegno per la riforma costituzionale può rappresentare un’occasione per la ricezione di istanze e l’elaborazione di proposte che possono far recuperare al Pd le ragioni essenziali della sua nascita e della sua esistenza».
«Siamo fermamente convinti – sottolinea ancora Bevacqua – che, dopo decenni di sforzi vani e privi di risultati, il parlamento abbia licenziato un testo che affronta efficacemente alcune fra le maggiori emergenze istituzionali del nostro Paese, a cominciare dal superamento dell’anacronistico bicameralismo paritario indifferenziato e dal disegno di un regionalismo collaborativo più maturo e non inficiato dai continui ricorsi ai conflitti di attribuzione fra i diversi livelli istituzionali. Ringraziando i molti giovani e donne, professionisti e provenienti dal mondo del lavoro, che così numerosi hanno voluto manifestare la loro partecipazione, fra i comitati presenti nei Comuni maggiori della provincia ricordo quelli di Cosenza, Rende, Corigliano, Rossano, Acri, Montalto, Trebisacce, Castrolibero, Amantea, Cetraro, Fuscaldo, San Nicola Arcella, Mendicino, Mirto Crosia, Cariati, Roggiano Gravina, Oriolo, Cetraro, San Sosti, Celico, Rovito, Cerchiara, Aprigliano, Longobucco».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb