Ultimo aggiornamento alle 18:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

“Money Gate”, nuove accuse a Cosentino

L’ex patron del Catanzaro Calcio era accusato di aver sottratto i fondi alla Gicos. Nella nuova chiusura indagini della Procura di Palmi spunta anche il professionista di Gioia Tauro Antonio Rapaci

Pubblicato il: 21/04/2018 – 13:11
“Money Gate”, nuove accuse a Cosentino

PALMI Nuovo capitolo nell’inchiesta “Money gate”. È stato infatti notificato un nuovo avviso di conclusioni indagini, da parte della Procura di Palmi, all’ex presidente del Catanzaro Calcio e imprenditore Giuseppe Cosentino (difeso dall’avvocato Sabrina Rondinelli) per i fondi sottratti tra il 2006 e il 2013 alla Gicos, il colosso dell’import-export di oggettistica da regalo e piccoli casalinghi con sede a Cinquefrondi nella Piana di Gioia Tauro. Nell’atto, siglato dal procuratore capo Ottavio Sferlazza, spunta un nuovo nome: il noto professionista Antonio Repaci di Gioia Tauro. Sono in tutto 13 gli indagati: Giuseppe Cosentino, Ambra Cosentino, Carmela Alì Santoro, Stefano Noschese, Mariella Viglianisi, Marco Pecora, Caterina Zito, e Simona Tedesco, Francesca Muscatelli, Marino Carrabetta, Gessica Trimarchi, Giancarlo Codoni e Antonio Repaci.
Quest’ultimo è accusato insieme al patron di Gicos Giuseppe Cosentino sua figlia Ambra e altri indagati, si avere dato vita a un’associazione al fine «di commettere un numero indeterminati di delitti di appropriazione indebita, reati fiscali, tra i quali emissione di fatture ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione infedele nonché riciclaggio». Secondo i pm Anna Penasabene e Salvatore Rossello, grazie all’aiuto di Repaci, 5 milioni e 600mila euro rientrati in Italia attraverso lo scudo fiscale e riconducibili a Cosentino sarebbe confluiti su conti correnti intestati «alla società Sirefid riconducibile a Cosentino Giuseppe e utilizzabile in parte per investimenti finanziari personali e in parte oggetto di pegno a garanzia di linee di credito concesse da Intesa San Paolo concesse al sig. Cosentino Giuseppe con pregiudizio per la società Gicos…».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb