Ultimo aggiornamento alle 8:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Rifiuti, «da Oliverio un'altra ordinanza illegittima»

I parlamentari M5S Parentela e d’Ippolito: «In esercizio impianti senza autorizzazione, pronta un’interrogazione al prossimo governo»

Pubblicato il: 24/05/2018 – 12:42
Rifiuti, «da Oliverio un'altra ordinanza illegittima»

CATANZARO «È illegittima l’ennesima ordinanza del governatore Mario Oliverio con cui ancora una volta è permesso, pur senza l’Autorizzazione integrata ambientale, l’esercizio di impianti pubblici di trattamento rifiuti. Nel merito interrogheremo il prossimo governo». Lo affermano, in una nota, i deputati M5s Paolo Parentela, della commissione Agricoltura, e Giuseppe d’Ippolito, della commissione Ambiente, i quali aggiungono: «Nel contempo è molto grave che sia ancora ignoto lo stato delle procedure per l’attivazione degli impianti pubblici previsti nel Piano regionale dei rifiuti, del Polo tecnologico di Gioia Tauro, degli impianti di Siderno, Rossano, Crotone, Lamezia Terme, Reggio Calabria e Catanzaro. La stessa attivazione, i cui tempi restano un mistero per la non comune incapacità dell’amministrazione Oliverio, consentirebbe alla Calabria di uscire da una gestione straordinaria dannosa e fuori del quadro normativo europeo e nazionale». «Bene ha fatto – proseguono i parlamentari 5stelle – il consigliere regionale Carlo Guccione a interrogare a riguardo il governatore, che purtroppo continua a sottovalutare il problema, affrontandolo alla leggera con il solito ricorso alla deroga, non consentito e rischioso anche per le sanzioni europee. Intanto la legge nazionale non ammette alcuna forma speciale di gestione dei rifiuti per oltre 18 mesi, nello specifico superati». «Soprattutto – concludono Parentela e D’Ippolito – di questa gestione dei rifiuti miope e selvaggia, di cui primo responsabile è il presidente Oliverio, parleremo sabato 26 maggio alle 17 nella sala consiliare del Comune di Scalea , presentando le nostre proposte per invertire la rotta nel corso dell’iniziativa di formazione “Da rifiuti a risorse”, che terremo, con l’invito alla massima partecipazione pubblica, insieme al consigliere comunale 5stelle di lì, Renato Bruno, e a Carmine Dito, della sezione di Italia Nostra dell’Alto Tirreno cosentino».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x