Ultimo aggiornamento alle 18:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

«No alla politica dei due forni di Abramo»

di Sergio Costanzo*

Pubblicato il: 11/06/2018 – 13:50
«No alla politica dei due forni di Abramo»

La politica dei due forni, quella sbandierata dal Movimento cinque stelle viene incarnata
perfettamente dal sindaco Abramo.Non possiamo, infatti, dire che il suo percorso politico
non sia accompagnato da “fortunate” combinazioni che lo distinguono dagli altri
amministratori calabresi, come il governatore Oliverio o il presidente della provincia Bruno.
Mentre al comune noi facciamo opposizione, seria, severa, dove sangue e sudore sono le
componente, il suo partito di appartenenza, nelle istituzioni dove si trova in minoranza,
svolge un ruolo ambiguo, di lotta e di governo, che non si connota come opposizione. Ma,
c’è di più il mandato che ci hanno conferito i cittadini di Catanzaro è quello di restare liberi,
fuori da schemi con il solo obiettivo di difendere il bene comune. E’ forse questa la
“malafede” di cui siamo stati accusati?
Non saremo mai i diretti fautori del tradimento per il mandato ricevuto dai nostri elettori.
Noi siamo #fareperCatanzaro. I nostri figli e nipoti dovranno vergognarsi delle nostre
scelte?
No, signor sindaco.
Come si fa a lavorare con una persona che, da anni, denigra pubblicamente e in modo
irripetibile il presidente della Regione Mario Oliverio? Anche noi, in verità, spesso siamo
stati polemici sulla forma ma, mai, nella sostanza e comunque mai siamo scesi sul
personale. Giudizi da lei espressi e dalla maggior parte dei suoi capigruppo che sono
andati ben oltre la normale dialettica politica, cercando di riversare sul governo regionale
la vostra incapacità amministrativa e politica.
Ma, a differenza sua che governa da un quinto di secolo, Oliverio si è mosso,
concretamente, per Catanzaro e per la Calabria!
Lei inoltre omette di informare i cittadini che oltre ai fondi per il sistema metropolitano e
l’integrazione Università-Ospedale, il presidente Mario Oliverio ha messo a disposizione i
fondi per l’agenda urbana,per la condotta idrica e fognaria, depuratore compreso, per il
Porto, per la ristrutturazione del Duomo e per la tratta “Metroleggera” Catanzaro -
Lamezia, la linea ferroviaria jonica, il dissesto idrogeologico, le case Aterp ect ect…
Su di un punto però siamo d’accordo con lei, caro sindaco, chi doveva fare da tramite e
collante tra Regione e Comune e ha guidato la coalizione di centrosinistra alle precedenti
amministrative, elezioni che avremmo certamente vinto con qualsiasi altro candidato, ha
fallito!
Ma lei signor sindaco invece di esercitarsi da “palchetti amici” o per mezzo stampa, nella
sua stucchevole propaganda unilaterale, dovrebbe pensare seriamente a una visione
ampia e lungimirante della città capoluogo che oggi può sperare in un futuro più roseo solo
grazie al presidente Mario Oliverio. Lei che pensa solo a sistemare i suoi uomini alla
Sieco, società che invece dovrebbe multare per la gestione farlocca del capitolato
d’appalto, o alla Amc dove ha “piazzato” super dirigenti che in passato hanno portato la
partecipata sul collasso economico, mentre la città avrebbe bisogno di un trasporto
pubblico adeguato al ruolo di capoluogo della Calabria. Dirigenti che nel loro curriculum
possono vantare solo di essere suoi amici. Caro sindaco, la smetta di fare il gioco delle tre
carte, il 29% di preferenze ricevute, con un 53% di astensionismo hanno rafforzato quel
sentimento di sfiducia e indignazione e hanno determinato un “accanimento terapeutico
politico e amministrativo” che non porterà a nulla, ma solo immobilismo e tempo perso nel
garantirsi una maggioranza di governo, che ultimamente inizia a scricchiolare.
La città e i catanzaresi non sono stupidi e sapranno ben valutare quando saranno
chiamati a giudicare. Stia “sereno” alle prossime regionali potrà fare lo spettatore con i
pop corn!

*consigliere comunale di Catanzaro

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x