Ultimo aggiornamento alle 7:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

SERIE B | Il Cosenza perde Tutino e punta su Nenè

Tra le opzioni del ds Trinchera l’ingaggio del centravanti ex Cagliari. Torna Trovato e rinnovano Baclet, Pascali e Corsi. A Crotone tutto sospeso

Pubblicato il: 21/07/2018 – 13:37
SERIE B | Il Cosenza perde Tutino e punta su Nenè

COSENZA Il mercato del Cosenza continua tra ritorni, conferme e volti nuovi. Il direttore sportivo Trinchera è impegnato su più fronti ed in settimana ha chiuso una serie di importanti operazioni, a partire dal prolungamento dei contratti di Allan Baclet (annuale), Manuel Pascali (annuale) e capitan Angelo Corsi (per lui biennale e contratto fino a giugno 2020). Il direttore rossoblù ha chiuso anche per l’arrivo in prestito (con diritto di opzione e contro-opzione a favore del Verona) del centrocampista esterno Enrico Bearzotti. Nato a Palmanova il 29 ottobre 1996, ha firmato un accordo annuale fino al 30 giugno 2019. Nella scorsa stagione con la maglia dell’Hellas Verona, in Serie A, ha collezionato sei presenze. Sempre in entrata, è stato definito anche il ritorno (in prestito per una stagione) di Mattia Trovato.
Gennaro Tutino invece ha spiazzato tutti preferendo Carpi a Cosenza. Il Napoli ha accettato la proposta del club emiliano che come il club rossoblù aveva presentato un’offerta per acquistare il calciatore a titolo temporaneo. A parità di condizioni, Tutino ha preferito vestire la maglia del Carpi, rifiutando un ritorno a Cosenza. La decisione ha lasciato l’amaro in bocca a tifosi e dirigenti silani che adesso sperano di rivedere al San Vito-Marulla l’attaccante nigeriano Okereke. Ed a proposito del reparto avanzato della formazione guidata da Braglia, si registra un interesse nei confronti dell’ex Bari Ânderson Miguel da Silva, meglio noto come Nenê. Il centravanti si è svincolato dalla formazione pugliese e vuole restare in Italia e continuare a giocare in Serie B. L’alto ingaggio preteso dal brasiliano potrebbe però rappresentare un ostacolo insormontabile.
In uscita, il Cosenza ha ceduto in prestito il giovane Michele Collocolo che andrà a farsi le ossa al Francavilla.
Quella appena trascorsa, è stata una settimana intensa anche per il Crotone. La società di Vrenna spera ancora nel ripescaggio in Serie A ai danni del Chievo coinvolto nell’inchiesta che mira a far luce su una serie di presunte plusvalenze gonfiate. La Procura federale ha richiesto una pena pesantissima nei confronti del club clivense: quindici punti di penalizzazione da scontare nella stagione calcistica 2017-2018 e automatica retrocessione in Serie B. Una condanna che se confermata dal Tribunale federale, permetterebbe al Crotone di tornare nella massima serie. Il mercato rossoblù, dunque, resterà congelato fino a quando non si avrà certezza della pena definitiva inflitta al Chievo. Il ds dei pitagorici Ursino continua il suo lavoro e in agenda ha già un lungo elenco di calciatori da provare a prendere in caso di ripescaggio in Serie A. La prossima settimana sarà decisiva, il Crotone attende fiducioso il verdetto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x