Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Calabria Film Commission, bando da oltre un milione per le nuove produzioni

Pubblicato l’avviso pubblico per la realizzazione di film, fiction, documentari e cortometraggi. Il presidente Oliverio: «Strumento essenziale per promuovere la conoscenza della nostra regione»

Pubblicato il: 01/02/2019 – 15:30
Calabria Film Commission, bando da oltre un milione per le nuove produzioni

CATANZARO Pubblicato il nuovo bando della Fondazione Calabria Film Commission di incentivi pubblici per l’attrazione di produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali e internazionali nel territorio della Regione Calabria. Un avviso pubblico che mira alla promozione del territorio calabrese. Valorizzando il patrimonio storico, naturalistico e culturale e che punta, soprattutto, allo sviluppo di nuove competenze professionali e a creare occupazione giovanile nel settore dell’audiovisivo. A tal proposito in Presidente Mario Oliverio ha dichiarato: «Sin dal nostro insediamento abbiamo considerato la Film Commission uno strumento essenziale per promuovere una maggior conoscenza della molteplicità di contesti paesaggistici ed ambientali che la Calabria è in grado di offrire alle produzioni cinematografiche. Anche quest’anno attraverso la Calabria Film Commission la Regione Calabria mette in campo risorse che possono contribuire a far nascere nuove professionalità nel campo delle produzioni cinematografiche e divulgare l’immagine di una terra ospitale, pronta ad un confronto costruttivo».
Le risorse disponibili ammontano a complessivi 1.350.000 euro. Suddivisi come segue: per film e fiction televisive 1.100.000 euro; per documentari 160.000 euro; per cortometraggi, 90.000 euro. Il bando on line, sul sito della Fondazione www.calabriafilmcommission.it, prevede: per i lungometraggi (comprese opere prime e seconde) e serie televisive un contributo massimo del 50% delle spese ammissibili fino a 250.000 euro. Per i documentari, un contributo del 50% fino a 50.000 euro. Per cortometraggi, un contributo massimo del 50% delle spese ammissibili fino a 20.000 euro.
Possono presentare domanda di ammissione al contributo, per la prima fase, entro e non oltre il 2 marzo 2019 le reti di produzione cinematografica e/o audiovisiva aventi sede in Italia (codici ATECO 59.11 o 59.12), in uno dei Paesi dell’Unione Europea (classificazione equivalente NACE Rev. 2 59.11) o in un Paese extraeuropeo a condizioni di reciprocità.
Possono inoltre presentare domanda di ammissione al contributo, per le sole categorie “Cortometraggi” e “Documentario”, gli stessi soggetti di cui sopra unitamente alle associazioni culturali senza scopo di lucro, quest’ultime escluse per le categorie precedenti.
In seguito alla prima fase, l’avviso riaprirà a partire dal 17 maggio fino al 1 Ottobre 2019 la seconda fase. E comunque, fino alla data di esaurimento delle risorse destinate al presente avviso.
La domanda di ammissione al contributo e la relativa documentazione allegata dovranno essere presentate utilizzando i relativi modelli fac simile allegati al bando e reperibili sul sito www.calabriafilmcommission.it.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x