Ultimo aggiornamento alle 17:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Traffico di reperti archeologici a Vibo, in otto a processo

Secondo l’accusa prelevavano materiale dall’antica Hipponion anche scavando tunnel sotterranei

Pubblicato il: 26/02/2019 – 18:11
Traffico di reperti archeologici a Vibo, in otto a processo

VIBO VALENTIA Il gup del Tribunale di Vibo Valentia ha rinviato a giudizio otto imputati accusati di aver messo in piedi un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di reperti archeologici trafugati dall’antica Hipponion di epoca greca. Per trafugare i reperti, i tombaroli hanno scavato nella zona alta di Vibo Valentia alcuni tunnel sotterranei, profondi anche 30 metri. I reperti archeologici trafugati sarebbero stati piazzati sul mercato illegale, specie estero.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x