Ultimo aggiornamento alle 23:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

UN ECO DALLO JONIO | Sanità, Calabria in ginocchio, tra inefficienze e cronaca nera

Questa sera in onda su L’altro Corriere TV (211 ddt) e in streaming sul Corriere della Calabria, discuteranno del diritto alla salute, nella sibaritide i due camici bianchi Angelo Vulcano e Sinibal…

Pubblicato il: 01/11/2019 – 15:16
UN ECO DALLO JONIO | Sanità, Calabria in ginocchio, tra inefficienze e cronaca nera

CORIGLIANO ROSSANO Quel diritto alla salute scippato, in una terra depauperata di ogni servizio al cittadino, nell’ambito di un perverso gioco al risparmio che ha messo in ginocchio la Calabria e la Sibaritide, sarà al centro del talk show “Un eco dallo Jonio” di questa sera. La madre di tutte le grandi questioni che gravano sulla Piana di Sibari e sulla sua città guida, Corigliano Rossano, saranno affrontate a 360° dagli ospiti del giornalista del Corriere della Calabria, Luca Latella. In studio, Giuseppe Angelo Vulcano, coordinatore aziendale della Cgil per l’Asp di Cosenza, primario facente funzioni di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale spoke di Corigliano Rossano e Sinibaldo Iemboli, coordinatore  dello Smi (Sindacato medici Italiani), medico del Suem 118, balzato agli onori della cronaca per essere stato accoltellato nell’esercizio delle sue funzioni, durante un intervento in ambulanza. Dalle 21,00 su “L’Altro Corriere Tv” (canale 211 del digitale terrestre e in streaming sul Corriere della Calabria), i problemi sanitari che attanagliano la regione ed il nord-est calabrese saranno “vivisezionati”. Iemboli racconterà le enormi difficoltà che affrontano quotidianamente i medici di frontiera, della medicina dell’emergenza-urgenza e non solo. Vulcano affronterà molte delle problematiche legate alla politica sanitaria, i grandi interessi, snocciolando quei dati e quei numeri che hanno ridotto la Sibaritide a “vantare” i cosiddetti Lea, i livelli essenziali di assistenza – ovvero il numero di posti letto in funzione della popolazione – più bassi d’Europa. Non mancheranno critiche, anche aspre, all’istituto del commissariamento regionale alla sanità, le proiezioni sull’ospedale della Sibaritide, l’analisi  di un atto aziendale che vorrebbe scindere in medicina “calda” – la chirurgia e tutti i reparti ad essa connessa – da concentrare nello stabilimento ospedaliero di Rossano e la medicina “fredda” – i reparti di medicina e degenza – da convogliare all’ospedale di Corigliano.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x