Ultimo aggiornamento alle 17:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Coronavirus a Gizzeria, la stretta del sindaco: chiusi i lungomari e vietate attività all'aperto

Tutte le nuove misure varate da Pietro Raso dopo i due casi di contagio da Covid-19 registrati ieri. Proibito anche passeggiare oltre i 200m dalla proprie abitazioni

Pubblicato il: 19/03/2020 – 13:35
Coronavirus a Gizzeria, la stretta del sindaco: chiusi i lungomari e vietate attività all'aperto

di Giorgio Curcio
GIZZERIA Attraverso un’ordinanza sindacale (la n. 33 del 19 marzo 2020) il sindaco di Gizzeria, Pietro Raso, ha disposto una serie di misure per cercare di contenere e fronteggiare l’epidemia da coronavirus, soprattutto dopo i due casi registrati nella giornata di ieri. (qui la notizia)
LE MISURE Tra le misure previste ci sono soprattutto la chiusura dei lungomari, parchi giochi, villette comunali, compreso il cimitero comunale, presenti sul tutto il territorio (Gizzeria, loc. Mortilla e zone marine). Le disposizioni, inoltre, comprendono il divieto assoluto di sedersi sulle panchine presenti negli spazi pubblici, di compiere attività motoria e di passeggiare oltre i 200 metri dalla propria abitazione o domicilio.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x