Ultimo aggiornamento alle 23:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Processo al clan di Villa San Giovanni, 36 condanne in Appello

Trent’anni per il boss Pasquale Bertuca nel processo Sansone. Pene pesanti anche i suoi fratelli Vincenzo E Felicia. Dieci assoluzioni

Pubblicato il: 13/10/2020 – 19:31
Processo al clan di Villa San Giovanni, 36 condanne in Appello

REGGIO CALABRIA Si è concluso con 36 condanne e 10 assoluzioni l’appello del processo Sansone per gli imputati che hanno scelto il rito abbreviato. La sentenza è stata emessa dalla corte di Reggio Calabria, presieduta dalla giudice Olga Tarzia.
Trent’anni, la pena più pesante, per il boss Pasquale Bertuca (in primo grado era stato condannato a 20 anni). Nei suoi confronti la Corte d’Appello ha considerato la continuazione con precedenti condanne rimediate dal capocosca di Villa San Giovanni in altri processi. Giudicati colpevoli pure i suoi fratelli Vincenzo e Felicia Bertuca. Per il primo è stata decisa una pena di 18 anni di carcere, per la sorella 14 anni e 8 mesi. L’impianto accusatorio è stato confermato, ma con una condanna rivisitata, anche per il boss Domenico Condello detto “Micu u pacciu” (14 anni), Santo Buda (14 anni e 8 mesi), Alfio Liotta (16 anni), Vincenzo Sottilaro (16 anni), Andrea Carmelo Vazzana (16 anni) e Domenico Zito (14 anni).
L’operazione antimafia dalla quale è scaturito il processo “Sansone” nasce dalla cattura del boss Domenico Condello. Nel luglio 2016, l’operazione antimafia aveva colpito in particolare le cosche Condello di Archi e Bertuca di Villa San Giovanni finite al centro di uno dei filoni scaturiti dalla maxi-operazione “Meta” che, nel 2010, aveva svelato gli intrecci tra la ‘ndrangheta e gli imprenditori asserviti ai boss.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x