Ultimo aggiornamento alle 20:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Individuati sette covid-positivi nell'area di Cosenza, cinque all'Università

Due sono amministrativi dell’Azienda ospedaliera, altri cinque sono studenti dell’Unical. Sospese le lezioni in presenza dei corsi frequentati dai ragazzi e sanificate le aule. Tracciati grazie a S…

Pubblicato il: 16/10/2020 – 12:54
Individuati sette covid-positivi nell'area di Cosenza, cinque all'Università

COSENZA Due casi di coronavirus sono stati accertati tra i dipendenti dell’amministrazione dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, su 150 tamponi eseguiti.
Intanto anche all’Università della Calabria si registrano cinque casi di positività al Covid. I contagi riguardano due studenti della provincia di Cosenza e due da altre province. La task force dell’azienda sanitaria provinciale ha fatto scattare l’indagine epidemiologica per risalire ai contatti dei cinque studenti.
L’ateneo, che ne ha avuto notizia solo a tarda notte, ha tempestivamente attivato tutte le misure di sicurezza prescritte dalle proprie linee guida, definite nel rispetto delle normative nazionali e regionali.
Sono state quindi sospese le lezioni in presenza per i corsi relativi all’anno e allo stesso “gruppo classe” dei ragazzi positivi e sono state sanificate le aule che hanno frequentato. Queste lezioni, che saranno comunque garantite on line, riprenderanno in presenza decorso il previsto periodo di quarantena. A scopo precauzionale sono stati sanificati anche i locali della mensa.
Grazie ai dati registrati da Smart Campus, l’app che permette agli studenti di prenotare il posto a lezione e registrare la propria presenza in aula, l’ateneo ha tracciato tutti i contatti avvenuti nei sette giorni precedenti all’esito del tampone, che vengono trasmessi all’Asp di competenza.
Gli studenti sono iscritti a Ingegneria Meccanica (2° anno, ultimo accesso all’Unical il 12 ottobre), Statistica per l’azienda (2° anno, ultimo accesso il 12 ottobre), Scienze dell’educazione (1° anno, unico accesso il 7 ottobre), Lettere e Beni Culturali (1° anno, unico accesso il 12 ottobre), Scienze Geologiche (3° anno, nessun accesso registrato in ateneo). Nessuno di loro è alloggiato nelle residenze universitarie. L’Unical sta conducendo tutte le attività di verifica necessarie, con la supervisione della professoressa Sandra Costanzo, delegata alla Sicurezza e referente Covid per l’ateneo, e il coinvolgimento dei direttori di Dipartimento e degli sviluppatori dell’app Smart Campus. La professoressa Costanzo è in costante contatto con i ragazzi, tutti già in isolamento domiciliare, e continuerà a seguirli nei prossimi giorni. Gli studenti sono stati tutti molto collaborativi nel recupero dei contatti e delle informazioni utili.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x