Ultimo aggiornamento alle 14:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

“Zona arancione”, Bruno: «Governo continua a mancare di rispetto ai calabresi»

L’infettivologo e direttore di Malattie Infettive di Pavia contesta la decisione del governo di allentare le misure in regione. «Stessi ospedali e numeri peggiori di prima»

Pubblicato il: 28/11/2020 – 21:28
“Zona arancione”, Bruno: «Governo continua a mancare di rispetto ai calabresi»

PAVIA Raffaele Bruno, celebre infettivologo e direttore di Malattie Infettive oltre che docente dell’Università degli Studi di Pavia, non è d’accordo con la decisione assunta dal governo lo scorso 27 novembre di ricomprendere la Calabria tra le regioni “arancioni” così allentando le restrizioni dichiarate a inizio mese. «La Calabria – scrive Bruno sui propri social – diventa zona rossa per mancanza di strutture sanitarie nonostante numeri bassi di infetti. Adesso diventa zona arancione con gli stessi ospedali e numeri peggiori. Si continua a mancare di rispetto ai Calabresi!» riferendosi al premier Conte e al ministro Speranza.
La curva dei contagi in questi ultimi giorni si è assestata, sebbene i numeri siano ancora alti. Le nuove misure entreranno in vigore dal prossimo 29 novembre.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x