Ultimo aggiornamento alle 12:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lamezia, in Comune arriva il nuovo commissario: è Giuseppe Priolo

Il Prefetto, 68 anni, ha già avuto altri incarichi in Calabria e in Comuni ad alta densità mafiosa come San Luca. Nel 2015 ha guidato l’Asp di Reggio Calabria sciolta poi per infiltrazioni mafiose

Pubblicato il: 16/12/2020 – 14:05
Lamezia, in Comune arriva il nuovo commissario: è Giuseppe Priolo

di Giorgio Curcio
LAMEZIA TERME
Un nome d’esperienza per guidare, seppur per soli 60 giorni, il Comune di Lamezia Terme. La Prefettura di Catanzaro ha nominato il prefetto Giuseppe Priolo, già in passato commissario straordinario del Comune di Avellino. E intanto, in attesa della comunicazione ufficiale, Priolo è già arrivato in Comune e in questi minuti è stato a colloquio con Paolo Mascaro. Assente, invece, il segretario titolare del Comune di Lamezia Terme, Pasquale Pupo e così il primo confronto di Priolo è avvenuto con la vice segretaria, Alessandra Belvedere.
LA NOMINA La nomina di Priolo da parte del Prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta, è arrivata dopo la sentenza del Tar dei giorni scorsi e che ha accolto, seppur parzialmente, il ricorso presentato dagli ex candidati a sindaco, Massimo Cristiano e Silvio Zizza, e il contestuale annullamento del verbale dell’Ufficio Elettorale Centrale del 5 e 9 dicembre 2019 relativo alla proclamazione degli eletti alla carica di sindaco e alla carica di consiglieri del Comune.
IL PROFILO Quello di Giuseppe Priolo, 68 anni e originario di Messina, è un profilo di grande spessore. Nominato Prefetto il 29 aprile 2016 dal Consiglio dei Ministri e nel successivo mese di agosto si è insediato alla guida della Prefettura di Trapani, proveniente da quella di Milano, ha svolto numerosi incarichi che hanno portato a sanzionare e sciogliere Enti e Amministrazioni locali ed ha gestito direttamente, quale Commissario straordinario, Comuni ad altissima densità mafiosa, quali San Luca, Rosarno, Bovalino, Melito Porto Salvo, Molochio, Caulonia, Rizziconi, nonché, nel 2005, l’Azienda Sanitaria Locale di Reggio Calabria, sciolta poi per infiltrazioni mafiose. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x