domenica, 07 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 21:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«In memoria di De Vita, prima vittima di Covid tra i medici cosentini»

di Riccardo Borselli e il personale del 118 della provincia di Cosenza*

Pubblicato il: 16/01/2021 – 12:09
«In memoria di De Vita, prima vittima di Covid tra i medici cosentini»

Ci sono vite leggere come piume, ci sono vittime pesanti come le montagne. Quella del medico del 118, Giuseppe De Vita era pesante come una montagna. La sua dedizione al lavoro di cura verso il prossimo ne è la dimostrazione evidente.
Ricoverato per Covid: muore il dottor De Vita, 63 anni tutto il 118 calabrese in lutto. E’ morto Giuseppe De Vita, medico del Servizio di emergenza territoriale 118. Era stato ricoverato a causa del Covid dal 3 dicembre, in terapia intensiva prima a Cosenza e poi trasferito all’ospedale di Catanzaro.
Una morte che sconvolge tutta la sanità calabrese e che ha già pagato un prezzo molto alto con la perdita sul campo di altre vite.
Ancora una volta il virus ha chiesto un tributo altissimo, che getta nello sconforto i suoi familiari, l’intera comunità dei colleghi che con lui lavoravano sul fronte della gestione dell’emergenza e tutte le persone che negli anni avevano potuto apprezzarne le qualità personali e professionali.
Ringraziamo tutti per i commenti, le attestazioni di stima, i ricordi indelebili che si sono sovrapposti al dolore per la perdita del dottor Giuseppe De Vita , il primo medico della provincia di Cosenza morto di Covid.
Grazie a Giuseppe, al suo buon cuore, alla sua tenacia, alla sua allegria, al suo sorriso. Arrivederci Giuseppe, nessuno di noi ti dimenticherà e ti porteremo per sempre nel nostro cuore.
In questo grave momento di lutto restiamo in trincea a difesa della salute di tutta la comunità sapendo che questo è il miglior modo di onorare la memoria di Giuseppe che ha messo la sua vita a rischio per onorare il giuramento di Ippocrate.
Chiediamo a tutti di sostenerci in questo frangente molto difficile di questa serrata battaglia al virus. Intensifichiamo le vaccinazioni e non facciamo mancare mezzi e risorse alle strutture sanitarie locali coscienti che la sconfitta del Covid è vicina. La memoria di Giuseppe De Vita sarà con noi quando questa drammatica emergenza vedrà la parola fine. Per Giuseppe la sua fine è solo terrena. Quella del ricordo non ci sarà mai.
*direttore U.O.C. Centrale Operativa 118 Cosenza

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb