Ultimo aggiornamento alle 8:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Emergenza sanitaria

Vaccino anti Covid, a Morano e Laino Borgo parte la campagna per gli ultra 80enni

Le immunizzazioni partiranno domani. L’Amministrazione moranese: «Nessuno ne rimarrà privo». Il sindaco Russo: «L’85% ha scelto di vaccinarsi»

Pubblicato il: 24/02/2021 – 14:22
Vaccino anti Covid, a Morano e Laino Borgo parte la campagna per gli ultra 80enni

COSENZA Al via, da domani e per il fine settimana, la vaccinazione degli ultraottantenni a Morano Calabro e Laino Borgo. Sabato e domenica prossimi, nell’Auditorium comunale “Massimo Troisi” di Morano si procederà all’inoculazione con la somministrazione del vaccino messo in commercio dalla casa farmaceutica Pfizer, da parte del personale medico/infermieristico. Previsto il richiamo di una seconda dose ventuno giorni dopo la prima. Gli aventi diritto sono in tutto quattrocentocinque (405) e saranno tutti contattati telefonicamente dagli uffici municipali, i quali forniranno ogni utile informazione. «I concittadini rientranti nella citata fascia d’età – fanno sapere dall’amministrazione comunale – qualora lo desiderino, potranno aderire anche in piena autonomia, senza attendere la comunicazione dell’Ente, esprimendo la propria volontà a farsi vaccinare, inviando un messaggio o chiamando al numero 3209260258. In alternativa si può trasmettere richiesta all’indirizzo di posta elettronica moranocal.vaccini@libero.it. L’Amministrazione invita tutti alla “massima collaborazione” e rassicura la cittadinanza circa la “sufficienza delle dosi: nessuno ne rimarrà privo”».
Da domani e fino a sabato 27 febbraio si parte, con l’ausili di medici e infermieri, anche nel Poliambulatorio di Laino Borgo. Il sindaco Mariangelina Russo invita i cittadini over 80 a partecipare alla prima fase sul territorio della campagna in collaborazione con l’Asp ed il distretto sanitario territoriale. Ad oggi circa l’85% degli aventi diritto hanno scelto di sottoporsi al vaccino. «È un primo passo importante per la comunità – ha sostenuto il sindaco Russo – che dopo questo periodo di difficile di pandemia inizia ad intravedere un barlume di luce soprattutto per i soggetti più fragili e le persone che rappresentano la memoria storica della nostra cittadina e che sono i detentori delle tradizioni, importanti per la nostra generazione ma anche per i nostri figli».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x