Ultimo aggiornamento alle 22:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 6 minuti
Cambia colore:
 

la nomina ufficiale

Cisl, Luigi Sbarra eletto nuovo segretario generale – VIDEO

Prende il posto di Annamaria Furlan. Irto: «Grande vittoria democratica»

Pubblicato il: 03/03/2021 – 15:36
Cisl, Luigi Sbarra eletto nuovo segretario generale – VIDEO

ROMA Luigi Sbarra è il nuovo segretario generale della Cisl. Lo ha eletto il Consiglio generale, riunito a Roma. Prende il posto di Annamaria Furlan, che lascia la guida del sindacato di via Po dopo quasi sette anni. Sessantuno anni, nato a Pazzano, in provincia di Reggio Calabria, Sbarra il 28 marzo 2018 era stato eletto segretario generale aggiunto della Cisl. Oggi raccoglie il testimone da Furlan. In questi mesi di pandemia «abbiamo toccato il picco di oltre 9 milioni di persone in cassa integrazione e corriamo il rischio di perdere centinaia di migliaia di posti di lavoro nel 2021, dopo i quasi 500 mila già persi nell’ultimo anno» ha  affermato nella relazione dopo l’elezione, indicando tra gli obiettivi da perseguire «nell’immediato la piena realizzazione del piano vaccinale e la proroga delle protezioni sociali, a cominciare dall’estensione del blocco dei licenziamenti, degli ammortizzatori e delle indennità Covid».

La proclamazione

Gli auguri di Fp Cisl Calabria

È stata appena proclamata l’elezione di Luigi Sbarra a Segretario Generale della Cisl, in un tripudio di applausi dei consiglieri nazionali, che con il loro voto hanno manifestato l’unanime condivisione del passaggio di testimone dalla segretaria uscente Annamaria Furlan al neo eletto, Luigi Sbarra. «Un traguardo più che meritato – è scritto in una nota diffusa dalla segreteria generale della Fp Cisl Calabria, guidata da Luciana Giordano – frutto di un’intera vita dedicata al sindacato e ai lavoratori, ricoprendo ruoli nell’Organizzazione di via Po, che lo hanno visto partire dal livello comprensoriale di Locri per poi transitare, via via, a livelli di responsabilità sempre più elevati. Ma senza mai bruciare le tappe e con lo sguardo rivolto perpetuamente al Territorio, con tutti i suoi problemi e criticità, fino ad approdare al livello nazionale, dove ha ricoperto egregiamente, ma senza mai perdere quella connotazione di umanità e semplicità, il ruolo di componente della Segreteria confederale, quello di Segretario Generale della FAI e infine, il compito di Segretario Generale Aggiunto, affiancando la Segretaria Annamaria Furlan nel delicato compito di guidare la Cisl in un momento di grave crisi del Paese, a causa della pandemia». «Ha dato tanto alla Cisl, alla Calabria e all’intero Paese, Luigi Sbarra, – scrive ancora Luciana Giordano – con la sua competenza e con la sua capacità di approcciare i problemi con ponderata ed equilibrata determinazione. E ha dato tanto anche ai dipendenti pubblici calabresi, che lo hanno visto capitanare battaglie per risolvere tante criticità, quali quelle della Sanità, del precariato nella PA e tutte quelle finalizzate a rendere più efficienti e funzionali i servizi pubblici della Calabria. Un amore infinito per la sua Terra e per la sua gente, che ne apprezza il suo valore e la sua etica professionale. Ma sempre con lo sguardo rivolto lungo tutto lo Stivale e proiettato verso l’Europa, in una visione di unità e sintesi nazionale. Ha sempre creduto nel suo gruppo Dirigente e si è costantemente prodigato per garantire percorsi di crescita e formazione delle nuove leve in una logica di ricambio generazionale all’interno della Cisl, valorizzando i giovani e le donne». «Chi, come me, ha avuto il privilegio di crescere professionalmente sotto la sua sapiente guida e i suoi illuminati insegnamenti, condividendone percorsi e battaglie sindacali, è ben consapevole che la sua elezione è un patrimonio per tutta l’Organizzazione e per il bene del Paese. E siamo grati – conclude Luciana Giordano – ad Annamaria Furlan per aver creduto in lui. Tutte le donne e tutti gli uomini della Cisl Funzione Pubblica Calabria sono ben lieti, quindi, di formulare al neo segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra e a tutta la Segreteria confederale, i più affettuosi auguri di un buon e proficuo lavoro».

Gli auguri di Viscomi

«All’amico Gigi Sbarra le mie congratulazioni per la sua odierna elezione a segretario generale della Cisl e l’augurio più cordiale di buon lavoro. Viviamo tempi difficili, ma Gigi porta con se i segni di una esperienza e di un impegno sindacale nato e maturato in una terra, quella calabra, anch’essa da sempre certamente difficile. E tuttavia, è proprio qui, in Calabria, che Gigi Sbarra ha dimostrato, e penso al porto di Gioia Tauro, come i problemi del lavoro e dell’impresa si possano aggredire e risolvere solo con il coraggio dell’innovazione. E con questo stesso coraggio, ne sono sicuro, guiderà ora una grande organizzazione sindacale come è la Cisl». Così il deputato dem Antonio Viscomi, capogruppo Pd in commissione Lavoro della Camera dei Deputati.

Irto: «Grande vittoria democratica»

«Quella di Luigi Sbarra, eletto segretario generale della Cisl, è una grande affermazione democratica all’interno del mondo sindacale e rappresenta il meritato riconoscimento di una vita di impegno al servizio dei lavoratori». Lo afferma Nicola Irto, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Calabria, che prosegue: «Sbarra è un calabrese arrivato al vertice del sindacato italiano dopo essere partito da questa terra così bella e così problematica, in cui le battaglie per i diritti dei lavoratori hanno segnato una lunghissima stagione di emergenza, purtroppo non ancora conclusa. Il segretario Sbarra, proprio per questo suo percorso, conosce bene non solo la complessa e articolata macchina organizzativa del sindacato, che saprà guidare con autorevolezza, ma anche il merito dei problemi del mondo del lavoro che, oggi più che mai, richiedono un rinnovato protagonismo delle parti sociali. Sono certo che, con lui, la Cisl saprà dimostrare come sempre grande attenzione al Mezzogiorno e alla nostra regione che richiedono, specie in questa fase di revisione del Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, un particolare sforzo delle istituzioni per colmare il ritardo di sviluppo di questa parte dell’Italia che ha voglia di rialzarsi e guidare la rinascita del Paese». Altre reazioni in serata. «Il Partito democratico della Calabria augura buon lavoro a Gigi Sbarra, scelto all’unanimità come segretario nazionale della Cisl. Un incarico prestigioso per un uomo del sud, un calabrese che saprà sicuramente lavorare per rimettere al centro dell’azione politica e sindacale quello straordinario strumento che è la concertazione», scrive il commissario regionale del Pd della Calabria Stefano Graziano. «Viviamo una crisi economica e sociale fortissima e credo ci sia ancor di più bisogno di un sindacato forte e credibile anche per rilanciare la Calabria e tutto il Mezzogiorno». Plaude anche il consigliere regionale Francesco Pitaro: «Complimenti e buon lavoro al calabrese Luigi Sbarra neo leader della Cisl nazionale. La guida della Cisl, in uno dei tornanti fondamentali per  il Paese e il Mezzogiorno,  conferma le  qualità umane e sindacali di  Sbarra, sempre in prima fila nelle battaglie per il lavoro e lo sviluppo. La Calabria, di fronte alle sfide che ha davanti, prima tra tutte l’utilizzazione efficace delle risorse del Recovery Plan per colmare il suo storico deficit infrastrutturale, potrà avere nel segretario di una delle più importanti organizzazioni sindacali del Paese un interlocutore attento e consapevole».  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb