Ultimo aggiornamento alle 21:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’attività

Covid, positivi in aumento a Lamezia: scende in campo l’esercito – VIDEO E FOTO

Al via l’attività di screening al “Giovanni Paolo II”, in collaborazione con l’Asp di Catanzaro. L’obiettivo è creare presto un punto vaccinale

Pubblicato il: 16/03/2021 – 12:44
di Giorgio Curcio
Covid, positivi in aumento a Lamezia: scende in campo l’esercito – VIDEO E FOTO

LAMEZIA TERME Una settimana di preparativi ma ora la macchina operativa dell’esercito è partita anche a Lamezia Terme. Da questa mattina, infatti, nei parcheggi dell’ospedale “Giovanni Paolo II” è attivo il “drive through” gestito dagli uomini del “2º Reggimento Aves-Sirio” di Lamezia, guidati dal colonnello Fabio Bianchi, in collaborazione con l’Asp di Catanzaro.

Positivi in aumento

Da oggi, dunque, sarà possibile eseguire i tamponi molecolari, dalle 11 alle 16, cinque giorni a settimana e, se serve, anche nei weekend. Si tratta di un’attività di testing e screening quanto mai importante, in un periodo in cui, oltre al numero sempre maggiore di positivi registrati in Calabria, a Lamezia Terme il numero dei nuovi casi è aumentato considerevolmente negli ultimi giorni. Solo ieri, infatti, sono stati registrati 21 nuovi positivi, per un totale di 274 casi attivi in città. A preoccupare, poi, ci sono i rischi legati a due possibili focolai in località “Scordovillo” e “Ciampa di Cavallo”, tutt’ora in fase di monitoraggio.

Centinaia di tamponi molecolari

«Un lavoro più semplice e funzionale – spiega Luciano Manfredi, coordinatore del team adi-Covid – grazie all’aiuto dell’esercito, per gli operatori ma anche per i cittadini e utenti che possono raggiungere questo luogo molto più facilmente».
La disponibilità dei tamponi può raggiungere il numero di diverse centinaia mentre l’accesso non è libero: i cittadini, sulla scorta delle informazioni che arrivano dal Dipartimento di prevenzione, verranno convocati a seconda delle informazioni e segnalazioni legate al tracciamento dei casi.

Prossimo obiettivo le vaccinazioni

Il prossimo step, sebbene ancora non siano chiare le tempistiche e le modalità, è quello di trasformare il sito all’esterno dell’ospedale in un centro di vaccinazioni. «Al momento eseguiamo solo tamponi ma sulle vaccinazioni stiamo già lavorando. Messi a punto tutti gli accorgimenti necessari, questo punto potrà certamente funzionare da centro vaccinale ovviamente se sarà necessario e senza alcun problema». (redazione@corrierecal.it)

L’intervista

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb