Ultimo aggiornamento alle 20:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

le misure

Calabria “zona rossa” anche dopo Pasqua

L’Rt nazionale scende a 0,98 ma in Calabria è pari a 1,33. Preoccupa il tasso di occupazione in terapia intensiva

Pubblicato il: 02/04/2021 – 13:24
Calabria “zona rossa” anche dopo Pasqua

LAMEZIA TERME Nessun cambio di fascia per le Regioni italiane, neanche dopo Pasqua. Secondo i dati rilevati dalla Cabina di regia – scrive Repubblica – nove regioni resteranno in “zona rossa” e, dunque, bisognerà attendere almeno due settimane prima di passare (eventualmente) in arancione.

Calabria ancora rossa

Tra queste regioni c’è anche la Calabria. Se, infatti, l’Rt nazionale è sceso a 0,98, nella nostra regione si attesta sopra a 1,33, così come la Campania. E’ quanto emerge dal
monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute che classifica la regione con livello di rischio alto e molteplici allerte di resilienza. Nelle ultime 24 ore sono stati 465 i nuovi positivi – con un rapporto tamponi-positivi del 12,44% (ieri 13,29) – e ben 12 le vittime che portano il totale a 835. I ricoveri in area medica scendono di 2 (406) mentre salgono dello stesso numero quelli in terapia intensiva. I calabresi, intanto, si preparano a passare la seconda Pasqua in regime di restrizioni. Non si potrà circolare neanche
all’interno del proprio Comune mentre è possibile svolgere attività motoria, ma solo vicino all’abitazione, e attività sportiva all’aperto in forma individuale. Nonostante in generale sia vietato nelle zone rosse, nel weekend di Pasqua è consentito
andare a trovare parenti o amici una volta al giorno e in massimo due persone (oltre ai minori di 14 anni conviventi). Ed anche in Calabria sarà vietato raggiungere le seconde case per i non residenti in regione. Norme più stringenti sono state adottate dal sindaco di
Catanzaro che da domani a lunedì compreso ha vietato il passeggio, lo stazionamento e lo svolgimento di attività motorie e sportive sui lungomare dei quartieri Lido e Giovino, sulle spiagge di tutto il litorale comunale e nelle pinete di Giovino e Siano.

La situazione delle altre regioni

Sul podio delle performance peggiori la Valle d’Aosta con 1.52, seguita da Calabria e Campania a pari merito con 1.33. Le tre regioni più virtuose l’Abruzzo, l’Umbria e l’Emilia Romagna e le Province autonome di Trento e Bolzano tutte con valori attorno all0.8. A vedere confermato il rosso a causa dell’incidenza superiore a 250 casi per 100mila abitanti sono Valle d’Aosta (380), Piemonte (337), Friuli Venezia Giulia (331), Puglia (318), Emilia Romagna (297), Lombardia (268), Toscana (260). Complessivamente il rischio epidemico si mantiene a livelli elevati con sei Regioni – Calabria, Emilia-Romagna, Liguria, Puglia, Toscana e Veneto – che hanno un livello di rischio alto. Tredici Regioni/PPAA hanno una classificazione di rischio moderato (di cui sette ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e una Regione (Basilicata) e una Provincia Autonoma (Bolzano) hanno una classificazione di rischio basso.

Occupazione terapia intensiva

Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è complessivamente in aumento e sopra la soglia critica del 30%: è pari al 41% contro 39% della scorsa settimana. Il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è ancora in aumento da 3.546 (23/03/2021) a 3.716 (30/03/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale è anche in aumento e sopra la soglia critica (44%) con un aumento nel numero di persone ricoverate in queste aree: da 28.428 (23/03/2021) a 29.231 (30/03/2021). Lo evidenzia l’Istituto superiore di sanità in merito al monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

Gli Rt delle Regioni:

Abruzzo  0.81

Basilicata 1.15

Calabria1.33

Campania 1.33

Emilia-Romagna 0.83

FVG  0.98

Lazio  0.98

Liguria1.02

Lombardia 0.89

Marche1.04

Molise1

Piemonte 0.96

PA Bolzano 0.8

PA Trento 0.83

Puglia 1.09

Sardegna1.18

Sicilia1.08

Toscana 1.08

Umbria 0.83

V.d’Aosta1.52

Veneto 1.12

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb