Ultimo aggiornamento alle 15:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Maltempo

Gelate nel Reggino, sopralluogo di Marino sulle aree danneggiate

L’assessore metropolitano all’Agricoltura ha visitato le zone colpite dagli eventi avversi dei giorni scorsi: «Quantificheremo esattamente i danni»

Pubblicato il: 16/04/2021 – 18:15
Gelate nel Reggino, sopralluogo di Marino sulle aree danneggiate

GIOIA TAURO Lo sbalzo termico registratosi nella notte tra il 9 e 10 aprile scorso, con temperature arrivate a – 5/6 gradi, ha causato gravi danni diffusi all’agricoltura, in particolare al comparto della produzione di actinidia (Kiwi) nel territorio della Piana di Gioia Tauro. Su invito di Confagricoltura Reggio Calabria, l’assessore al ramo della Città Metropolitana Giuseppe Marino, coadiuvato dal dirigente del settore Pietro Praticò, si è recato in sopralluogo nelle aziende colpite maggiormente dai danni della gelata, accompagnato dal vice presidente vicario di Confagricoltura di Reggio Calabria Rocco De Marco, dal presidente della sezione di prodotto ortofrutta Luigi Scolaro e dal direttore Angelo Politi.
Prima di recarsi nelle aziende colpite dall’evento calamitoso l’assessore Marino ha voluto incontrare un nutrito gruppo di produttori di actinidia per avere un confronto diretto e rendersi conto della particolare situazione che stanno vivendo gli agricoltori a seguito del danno subito e le preoccupazioni sull’immediato futuro delle loro imprese, stante la certezza dei tempi non brevi per il riconoscimento dello stato di calamità e il ristoro dei danni subiti da questo inaspettato evento climatico.


«Prendo atto della grave avversità che ha colpito il territorio reggino e la piana di Gioia Tauro in particolare – ha dichiarato l’Assessore Marino a seguito del confronto con i produttori di kiwi ed i sopralluoghi effettuati in alcune aziende del territorio di Gioia Tauro, Rizziconi, Cittanova e Rosarno – ed in modo precipuo le numerose colture che in questo periodo erano già in fiore, mettendo a serio rischio i futuri raccolti».
Questo grave evento non ha risparmiato nessuna zona della provincia reggina mettendo a rischio un’economia già compromessa da questo lungo periodo pandemico e dalle recenti piogge persistenti verificatesi nei mesi scorsi.
«Al fine di constatare con maggior puntualità quanto determinato dallo shock termico – ha sottolineato l’assessore Marino – ho dato già incarico agli uffici competenti per organizzare i sopralluoghi utili per verificare l’entità dei danni che sicuramente le associazioni agricole quantificheranno in modo preciso nei prossimi giorni. Danni che da quanto ho avuto modo di constatare di presenza sono molto rilevanti». «Ritengo comunque che, con il supporto delle Organizzazioni Agricole provinciali, si debba avviare un confronto aperto costruttivo con la Regione Calabria per dare risposte certe e celeri agli agricoltori reggini, in questa direzione – ha concluso Marino – ho già preso contatti con il Dipartimento Regionale Agricoltura per fissare un primo incontro con l’assessore Gianluca Gallo».



Da parte dei vertici di Confagricoltura Reggio Calabria e dei produttori di kiwi, «la presenza sul territorio dell’assessore è stata molto importante in quanto dimostra la vicinanza delle istituzioni alle aziende agricole anche nei momenti di notevole difficoltà, l’auspicio è che si realizzi un rapporto sinergico per mettere in atto un percorso atto a portare reali risultati all’agricoltura la quale rappresenta il principale settore economico e occupazionale della nostra realtà territoriale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb