Ultimo aggiornamento alle 20:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

Covid, chiuse le scuole in due comuni del Cosentino

Ordinanze dei sindaci di Lungro e Acquaformosa. Santoianni: «Troppe feste di compleanno e assembramenti senza mascherine»

Pubblicato il: 13/05/2021 – 12:09
Covid, chiuse le scuole in due comuni del Cosentino

COSENZA Chiuse da oggi e fino al prossimo 19 maggio le scuole di ogni ordine e grado nei Comuni di Acquaformosa e Lungro. L’interruzione delle lezioni in presenza, in entrambi i Comuni arbereshe, è stata disposta, a causa dell’aumento dei contagi, con ordinanza sindacale. Il primo cittadino di Lungro Pasqualino Santoianni, ha, altresì, disposto con propria ordinanza, fino al prossimo 19 maggio, la chiusura anticipata delle attività commerciali. Bar e ristoranti potranno stare aperti solo fino alle 18, nelle ore successive si potrà esercitare solo l’attività di consegna a domicilio. Così come ha disposto la chiusura della villa comunale nelle ore diurne e notturne.

«Feste e assembramenti». E Lungro “chiude”

«Informo la cittadinanza – ha scritto il primo cittadino di Lungro in un post su facebook – che eravamo riusciti a tenere lontano questo maledetto virus fino a qualche giorno fa. Oggi, con grande dispiacere, devo dirvi che la situazione nel nostro paese non è delle migliori. A nulla è valso la nostra accortezza provvedendo alla sanificazione, sia dei locali scolastici e sia dei mezzi di trasporto a ripetizione. La irresponsabilità di comportamento di molti nel non indossare la mascherina, di fare assembramenti, feste di compleanno e non mantenendo il distanziamento ci ha portato a questi risultati. Vi invito, ancora una volta, – ha aggiunto Santoianni – a seguire le regole altrimenti mi vedrò costretto ad assumere altre determinazioni più incisive per il bene comune».

Acquaformosa, studente positivo al test rapido

Anche nel comune di Acquaformosa il primo cittadino, Gennaro Capparelli, ha disposto l’interruzione delle lezioni in presenza nelle scuole presenti sul territorio comunale. «Oggi è risultato positivo uno studente al test rapido – ha comunicato, nella tarda serata di ieri, con un post pubblicato sulla pagina ufficiale del Comune facebook Capparelli -. Ho emesso una nuova ordinanza di isolamento per soggetto positivo e tre ordinanze di quarantena per i contatti stretti. Domani mattina verranno emesse e notificate le ordinanze di quarantena domiciliare per tutti i ragazzi che a scuola o nel tragitto Acquaformosa – Lungro hanno avuto contatti con la persona positiva».
«Altre persone – ha aggiunto – sono risultate positive a Lungro e, per precauzione, insieme al sindaco di Lungro, sono state chiuse per una settimana anche la scuola elementare e quella media di Acquaformosa. Voglio richiamare tutti quanti ad assumere i precisi e rigidi comportamenti in linea con le disposizioni anti covid attualmente in vigore. Domani chiederò al signor Prefetto di Cosenza di intensificare i controlli sul nostro territorio. Se non saremo capaci di rispettare le regole vigenti sono pronto ad adottare anche provvedimenti più restrittivi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb