Ultimo aggiornamento alle 14:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

‘Ndrangheta, condannato in Aemilia con il reddito di cittadinanza

L’uomo ha nascosto l’informazione e percepito 32mila euro in tre anni. Cinque denunce, indagine dei carabinieri di Reggio Emilia

Pubblicato il: 27/05/2021 – 14:55
‘Ndrangheta, condannato in Aemilia con il reddito di cittadinanza

BOLOGNA Hanno nascosto condanne per ‘ndrangheta in modo da ottenere il reddito di cittadinanza. I carabinieri di Reggio Emilia hanno denunciato cinque persone di origine calabrese che tra il 2019 e il 2021 hanno indebitamente percepito il sostegno economico per circa 32mila euro. Una di loro è stata condannata nel maxi processo Aemilia contro la ‘ndrangheta, mentre i familiari di altre quattro devono scontare pene per aver commesso reati aggravati dal metodo mafioso.

Le false dichiarazioni per avere il Reddito di cittadinanza

Nei guai sono finiti un 64enne, una 40enne, un 58enne, una 56enne e una 35enne, accusati di false dichiarazioni per ottenere il reddito di cittadinanza. Le irregolarità sono emerse grazie a un controllo che i carabinieri reggiani, con i colleghi dell’Ispettorato del lavoro, hanno effettuato sulle sentenze e le ordinanze di importanti inchieste giudiziarie contro la ‘ndrangheta: “Aemilia” e “Grimilde” condotte dalla Procura antimafia di Bologna, “Farma Business” da quella di Catanzaro e “Camaleonte” da quella di Venezia. Oltre alle denunce i carabinieri hanno comunicato all’Inps, ente che eroga il reddito di cittadinanza, la non corrispondenza al vero delle dichiarazioni fornite dai cinque nella domanda per ottenere il beneficio al fine di ottenerne la revoca. Nel frattempo la misura economica è stata sospesa.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x