Ultimo aggiornamento alle 15:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il tesoretto

Il “paracadute” e le cessioni dei big. Il Crotone incassa, in attesa dei primi colpi di mercato

Il club pitagorico saluta Simy, Messias e Cordaz. Attesa la firma dell’allenatore Modesto. Intanto arrivano buone notizie per il bilancio

Pubblicato il: 08/06/2021 – 12:41
di Fabio Benincasa
Il “paracadute” e le cessioni dei big. Il Crotone incassa, in attesa dei primi colpi di mercato

CROTONE E’ attesa solo la firma sul contratto, poi Francesco Modesto diventerà il nuovo allenatore del Crotone. L’ex tecnico della Pro Vercelli ha trovato l’accordo con la società pitagorica (contratto biennale) ed è pronto a tornare a casa per riportare i rossoblù di nuovo in Serie A. Una missione tutt’altro che semplice, vista la presenza di squadre blasonate e pronte ad inserirsi con prepotenza nella corsa promozione: dalle neo retrocesse Parma e Benevento, al Brescia (con ogni probabilità guidato da Pippo Inzaghi) al nuovo Monza di Stroppa (un ex) fino al Lecce dell’ambizioso presidente Sticchi Damiani e alla Reggina targata Aglietti. Insomma, un campionato cadetto che promette spettacolo.

Il mercato e il “paracadute”

Come da prassi, i club retrocessi dalla Serie A hanno diritto al “paracadute”, fondi messi a disposizione per “agevolare” il ritorno al campionato cadetto che equivale anche con la perdita di introiti economici maggiori legati ai diritti televisivi. Quest’anno il tesoretto ammonta complessivamente a 60 milioni di euro, così distribuiti: 25 milioni saranno destinati al Parma, 10 al Benevento e 10 al Crotone. Soldi che la società potrebbe investire immediatamente sul mercato per rinforzare la rosa da consegnare al nuovo allenatore. Il ds Beppe Ursino è già al lavoro per definire le questioni in sospeso relative ai giocatori in scadenza e a quelli in prestito. Ma il direttore sportivo è impegnato anche sul fronte cessioni, con Simy e Messias nel taccuino di molti club di Serie A e con ammiratori anche all’estero. L’attaccante nigeriano è osservato speciale di alcune società tedesche, mentre il fantasista brasiliano potrebbe e vorrebbe rimanere in Italia. Quel che è sicuro è che i due non indosseranno la maglia rossoblù nella prossima stagione e grazie alle loro cessioni, il club potrebbe registrare un incasso superiore ai 15 milioni di euro. Due addii che faranno bene al bilancio segnato da oltre un anno di mancati incassi al botteghino. Nessuna spesa folle è prevista, ma il presidente Vrenna vuole ritornare nella massima serie e dunque ha dato mandato ai suoi uomini mercato di costruire una rosa competitiva.

L’addio del capitano Cordaz

Dopo quasi 17 anni, Alex Cordaz tornerà all’Inter. Il portiere lascerà Crotone per poi tornare con un ruolo da dirigente, e concluderà la carriera nel club che lo ha lanciato nel grande calcio. Una scelta di vita, di cuore ma anche un’opportunità da non farsi sfuggire. Il 38enne estremo difensore lascia il Crotone dopo sei stagioni vissute da protagonista e con la fascia di capitano al braccio. Una storia d’amore che si interrompe ma che proseguirà in futuro come da accordi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb