Ultimo aggiornamento alle 18:47
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

inchiesta archimede

Diamante, sostituito il responsabile dell’Ufficio tecnico finito ai domiciliari

L’annuncio in una nota del vicesindaco Giuseppe Pascale. Il dipendente comunale è coinvolto nell’inchiesta della Procura di Paola

Pubblicato il: 22/07/2021 – 9:46
Diamante, sostituito il responsabile dell’Ufficio tecnico finito ai domiciliari

DIAMANTE «Augurandoci che l’Ingegnere Tiziano Torrano, possa dimostrare la propria estraneità alle vicende inerenti l’inchiesta sulla depurazione nell’Alto Tirreno cosentino, e rinnovando la piena fiducia nell’operato della Magistratura, con decreto sindacale è stato attribuito ad interim all’Ingegnere Luigina Maradei l’incarico di responsabile del Settore II Manutentivo Ambiente e Sicurezza». La nota del vicesindaco di Diamante, Giuseppe Pascale, annuncia la sostituzione del professionista finito al centro dell’inchiesta “Archimede”. Tiziano Torrano compare nelle carte dell’inchiesta coordinata dalla Procura di Paola, guidata da Pierpaolo Bruni, per l’affidamento a colpi di rinnovi e deroghe della gestione del depuratore comunale all’imprenditore Pasqualino De Summa (leggi qui). In attesa che l’indagato possa dimostrare la propria innocenza, il comune guidato da Ernesto Magorno ha deciso di sollevarlo dall’incarico ricoperto fino a 48 ore fa. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb