Ultimo aggiornamento alle 9:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Emergenza roghi

Parco dell’Aspromonte, le fiamme ormai lambiscono le foreste Vetuste

L’incendio sta mettendo a rischio il patrimonio Unesco. Il presidente dell’ente, Autelitano: «Servono uomini e mezzi»

Pubblicato il: 08/08/2021 – 13:45
Parco dell’Aspromonte, le fiamme ormai lambiscono le foreste Vetuste

SAN LUCA «La situazione continua ad essere drammatica. L’incendio di San Luca non si placa e minaccia le Foreste Vetuste dell’Aspromonte». È il grido d’allarme che lanciano i dirigenti del Parco Nazionale dell’Aspromonte in prima linea contro l’incendio che sta devastando l’area protetta da diversi giorni. L’ultimo aggiornamento lanciato sul profilo social istituzionale segnala che l’incendio «è molto vicino alle Foreste Vetuste da poco inserite nel patrimonio Unesco». Dal Parco Nazionale fanno sapere che «essendo l’incendio di sottobosco è ancora più complicato domarlo con i mezzi aerei». «Ininterrottamente – sottolineano – tutti gli uomini delle Associazioni coinvolte nella Campagna AIB del Parco insieme a Calabria Verde, Vigili del Fuoco, decine di volontari, supportati anche da mezzi aerei, stanno lottando contro le fiamme. Ma non basta».

L’area Foreste Vetuste dell’Aspromonte lambita della fiamme

L’appello all’esercito

«Abbiamo chiesto l’aiuto dell’esercito e di chiunque possa sostenerci, è una lotta contro il tempo! Anche sull’area Grecanica si continua a lavorare per domare le fiamme».

Autelitano: «Situazione difficile. Servono uomini e mezzi»

«Siamo sul luogo dell’incendio assieme ai numerosi volontari di San Luca, amici del Parco, unitamente ai carabinieri del nucleo biodiversità che gestisce la Riserva di Valle Infernale. Il fuoco si avvicina pericolosamente alla Faggeta, patrimonio Unesco». È quanto afferma Leo Autelitano presidente Parco nazionale dell’Aspromonte che aggiunge: «Servono urgentemente mezzi aerei ed i migliori operatori da terra, la situazione è veramente difficile». «Questa mattina – sostiene – ho scritto al presidente del Consiglio dei Ministri, a S.E. Il Prefetto di Reggio Calabria, al Ministro della transizione ecologica e al Presidente della Regione per “spiegare che purtroppo, oltre alle vittime, si stanno distruggendo ettari ed ettari di patrimonio boschivo e le fiamme si stanno propagando pericolosamente verso la Faggeta di Valle Infernale Patrimonio Unesco». «Ho chiesto – annuncia – di voler inviare con la massima urgenza unità e mezzi a supporto e ove fosse possibile si chiede l’intervento dell’Esercito, al fine di fronteggiare questa emergenza catastrofica».

Notizia in aggiornamento

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb