Ultimo aggiornamento alle 13:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

Il Consiglio di Stato annulla le elezioni a Bianco

Preferenze cancellate illegittimamente e il caso dell’ammissione al voto assistito. Accolto il ricorso di tre consiglieri di minoranza

Pubblicato il: 09/08/2021 – 17:19
Il Consiglio di Stato annulla le elezioni a Bianco

BIANCO Il Consiglio di Stato – Sezione Seconda (Presidente De Francisco – Estensore Ciuffetti) con sentenza n. 5809 del 9.8.2021, accogliendo le tesi difensive svolte dall’avv. Oreste Morcavallo nell’interesse dei Consiglieri di minoranza, ha annullato le elezioni del Comune di Bianco.

I fatti

Con ricorso al Tar i consiglieri di minoranza Cavaleri, Serra e Criaco hanno impugnato la proclamazione degli eletti del Comune di Bianco del 20 e 21 settembre 2020, con la difesa dell’avvocato Morcavallo. I motivi del ricorso si compendiavano nell’erroneo annullamento di alcuni voti in danno della lista n. 1 e nella illegittima ammissione al voto assistito di n. 21 elettori. Il Tar Calabria – Sezione di Reggio Calabria ha rigettato il ricorso ritenendo che la ammissione al voto con accompagnatore disposto dal Presidente della Sezione elettorale abbia «efficacia fidefaciente». Contro la sentenza i consiglieri di minoranza, sempre assistiti dall’avvocato Morcavallo, hanno proposto appello.
Con sentenza del 9 agosto, il Consiglio di Stato ha accolto integralmente la tesi del difensore degli appellanti, rilevando la fondatezza sia della censura relativa alla ammissione al voto domiciliare attestato da medico-candidato alle elezioni che della censura relativa al voto assistito di elettori che avevano solo difficoltà di deambulazione. Per effetto della sentenza le elezioni comunali sono annullate con la conseguente decadenza del Sindaco e dei consiglieri e la ripetizione delle elezioni.

Morcavallo: «Ripristinata la legalità a Bianco»

«Sono particolarmente soddisfatto dell’esito del giudizio – ha commentato l’avvocato Morcavallo – non solo per il ripristino della legalità a Bianco, ma per i principi innovativi espressi dal Consiglio di Stato, che mutando radicalmente orientamento, ha accolto finalmente la mia tesi, da sempre sostenuta, della piena censurabilità delle attestazioni del Presidente del Presidente Sezione, in ordine al voto assistito».  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x