Ultimo aggiornamento alle 20:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’intesa

Caporalato, a Cassano firmato il protocollo contro lo sfruttamento

Siglato dal sindaco Papasso, diocesi, Cgil e associazioni quali CidisOnlus, Comunità Progetto Sud e Strade di Casa

Pubblicato il: 11/08/2021 – 18:43
Caporalato, a Cassano firmato il protocollo contro lo sfruttamento

CASSANO ALLO IONIO È stato sottoscritto nella sede del Comune di Cassano allo Ionio un protocollo d’intesa contro lo sfruttamento dei lavoratori e contro il caporalato. L’atto è stato firmato dal primo cittadino di Cassano, Gianni Papasso, da mons. Francesco Savino, vescovo della Diocesi di Cassano, da Silvano Lanciano per la Cgil comprensoriale, da Debora La Rocca per il “CidisOnlus” e da Fabio Saliceti per “Comunità Progetto Sud Onlus”. Alla sottoscrizione dell’intesa è stata presente anche una rappresentanza della cooperativa “Strade di Casa”. 

«Un lavoro di rete multi-agenzia»

«Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa – è stato spiegato – è stata creata una cabina di regia che sarà coordinata e, di volta in volta, convocata dal Comune di Cassano secondo una cadenza almeno trimestrale. Con la sottoscrizione del protocollo si è deciso di avviare un lavoro di rete multi-agenzia capace di affrontare le gravi e complesse problematiche afferenti al fenomeno dello sfruttamento lavorativo e del caporalato di cui sono vittime i lavoratori migranti alloggiati e/o impiegati nel territorio comunale di Cassano». «Lo scopo – è stato evidenziato dai sottoscrittori dell’atto – è quello di prevenire e contrastare fenomeni di caporalato per permettere ai lavoratori di vivere e operare in condizioni di dignità e sicurezza». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb