Ultimo aggiornamento alle 0:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso

Tari a Lamezia, l’U.Di.Con. Calabria chiede il rinvio delle rate scadute

Il responsabile Toscano: «Il Comune rinvii le rate già scadute ed annulli in autotutela tutti gli avvisi di pagamento recapitati con ritardo»

Pubblicato il: 06/09/2021 – 16:05
Tari a Lamezia, l’U.Di.Con. Calabria chiede il rinvio delle rate scadute

LAMEZIA TERME «Ufficio Tributi del Comune di Lamezia Terme preso d’assalto dai cittadini, ma con scarsi risultati per quanto concerne le informazioni richieste. Da qualche giorno nei punti d’informazione del settore Tributi del Comune, dopo la ricezione tardiva degli avvisi di pagamento della TARI, si sono subito formate lunghe code di persone». Soprattutto per il timore da parte dei contribuenti di incorrere in more e sanzioni per il ritardato pagamento delle rate di tributo già scadute a fine Luglio ed a fine Agosto, come segnala Angelo Toscano – responsabile zonale dell’U.Di.Con. del centro Lametino. «Un risultato scontato – spiega – a causa della pioggia di avvisi di pagamento Tari che è stata recapitata ai contribuenti, con notevole ritardo». «Somme dovute, a volte non dovute o avvisi con calcoli errati – aggiunge Angelo Toscano – che hanno spinto molte persone a chiedere informazioni agli uffici. La preoccupazione espressa da molti cittadini, che dopo essersi recati all´Ufficio Tributi, hanno contattato i nostri uffici U.Di.Con. per chiedere spiegazioni e rassicurazioni, è relativa alla data di notifica degli avvisi. Essendo questi spediti con notevole ritardo con le prime due delle quattro rate previste già scadute, da qui il timore che ciò comporterà il pagamento di interessi e sanzioni per un fatto non dipendente dalla volontà e non imputabile ai contribuenti». «Alla luce di questi fatti – sottolinea Angelo Toscano – l’ U.Di.Con. chiede all’amministrazione comunale ad attivarsi per emettere immediatamente un comunicato ufficiale che annunci il rinvio delle rate già scadute ed annulli in autotutela tutti gli avvisi di pagamento recapitati con notevole ritardo, auspicando che, nell’ immediato, vengano poste in atto azioni volte a evitare assembramenti e lunghe code che, dato il periodo, rappresenterebbero situazioni di pericolo sia per l’esiguo numero di personale che per i contribuenti che si rivolgeranno presso l’ufficio Tributi. si invita questo ente a far recapitare gli avvisi non recapitati in quanto una cospicua percentuale di cittadini lamentano la mancata ricezione ad oggi». «Per questo motivo, i nostri Uffici U.Di.Con. sono disponibili ad una fattiva collaborazione con l’Ente Comune per ricevere tutti quei cittadini contribuenti che avessero necessità di ricalcolare l’ammontare del pagamento del tributo, qualora ci fossero dubbi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x