Ultimo aggiornamento alle 13:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il convegno

Vibo, al via il progetto “Sulle orme di Alan Lomax” dell’associazione Entopiano

«La mission è riportare alla luce e al territorio di appartenenza le registrazioni e le foto fatte da Lomax in Italia»

Pubblicato il: 10/09/2021 – 12:14
Vibo, al via il progetto “Sulle orme di Alan Lomax” dell’associazione Entopiano

VIBO VALENTIA «Si intitola “Sulle orme di Alen Lomax” ed è uno studio sui canti registrati da Alan Lomax e Diego Carpitella nel 1954 a Vibo Valentia. Ad occuparsi di questa delicata e appassionata opera di ricostruzione – si legge in una nota – è stata l’associazione “Etnopiano”, attraverso la partecipazione al bando per gli Eventi culturali 2019 (linea 3.2) e quindi, al finanziamento della Regione Calabria. Il progetto – continua la nota – è stato realizzato con la collaborazione del centro studi Association for Cultural Equity “Alan Lomax” di Palermo che detiene tutte le registrazioni e le fotografie realizzate in Italia da Lomax, ed è presieduto dalla figlia Anna che ha gentilmente e generosamente deciso di cedere questo patrimonio al centro italiano che si è costituito due anni fa. Questo perché la mission dell’associazione Ace è proprio quella di restituire il materiale sonoro, ma anche fotografie e registrazioni, raccolti alle comunità di appartenenza che l’hanno prodotto, per essere “rimpatriati” nel luogo in cui sono stati creati da condividere come bene comune. Il progetto – prosegue ancora la nota – consiste nella pubblicazione di queste fotografie e dei canti in una edizione ragionata, che sarà disponibile entro ottobre dalla casa editrice Rubbettino in un volume curato da Danilo Gatto, musicista e docente dell’Istituto superiore di studi musicali “Tchaikovsky” di Nocera Terinese .

Il programma

Il lavoro sarà presentato sabato 11 settembre

«L’evento è realizzato con la collaborazione dell’associazione “Arpa” , dell’Istituto “P. Tchaikossky” di Nocera Terinese, di “Felici e Conflenti” dell’associazione culturale Nuovamente, e del Coordinamento regionale delle Consulte provinciali degli studenti. Il lavoro sarà presentato nel corso di un convegno che si terrà sabato 11 settembre alla presenza di Anna Lomax, e sarà coordinato da Danilo Gatto. Parteciperanno anche gli altri autori del volume: il professor Giorgio Adamo, il docente Sergio Bonanzinga, rispettivamente presidente e segretario del Centro Studi Alan Lomax, e lo storico, nonché profondo conoscitore della Tonnara di Bivona, Antonio Montesanti oltre che l’antropologo Vito Teti, il professor Giuseppe Giordano, Nico Staiti musicologo e docente università di Bologna L’iniziativa di sabato prossimo si articola in diversi momenti, a partire dalla visita alla Tonnara di Bivona alle 11. Alle 17.30, nella sede del Sistema bibliotecario vibonese, in via Ruggero il Normanno a Palazzo Santa Chiara, è prevista l’inaugurazione della mostra “Le foto di Lomax”. Alle 18, la cerimonia di consegna alla comunità di Vibo del fondo Lomax. Al termine del convegno – conclude la nota – un gruppo di allievi dell’Istituto Tchaikovsky di Nocera Terinese, in collaborazione con il festival Tarantella Power e il festival Felici&Conflenti, riproporranno alcuni dei canti registrati da Lomax e Carpitella nel 1954 alla Tonnara dell’Angitola».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb