Ultimo aggiornamento alle 23:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

verso le comunali

Amministrative nella Sibaritide, al voto otto comuni. Ecco i candidati

Tra novità assolute e tentativi di riconferma, anche le curiosità: il padre si candida a sindaco e il figlio come consigliere ma con l’avversario

Pubblicato il: 11/09/2021 – 8:05
di Luca Latella
Amministrative nella Sibaritide, al voto otto comuni. Ecco i candidati

CORIGLIANO ROSSANO Sembrano passare quasi in secondo piano rispetto alle elezioni regionali. Eppure, per le comunità locali – in quello che sarà un vero e proprio election day – la tornata amministrativa assumerà anche più importanza rispetto al livello superiore.
Nella Sibaritide saranno otto i comuni che andranno al voto, dal mare alla montagna, passando per le aree collinari: Albidona, Amendolara, Francavilla Marittima e San Lorenzo Bellizzi a nord della Sibaritide; San Demetrio Corone e San Cosmo Albanese, hinterland di Corigliano Rossano, nella cintura Arbereshe; Calopezzati e Scala Coeli a sud della Piana.
Intanto, un dato pare accomunare tutti: sembrano spariti i partiti, la scuola politica, camuffati in liste civiche. Le coalizioni che si presenteranno agli elettori saranno prevalentemente formate da rappresentanze della società civile: anche i militanti di vecchia data non . Così come sono sostanzialmente sparite le donne, al contrario della scorsa tornata elettorale. L’unica a concorrere per una fascia tricolore sarà Maria Rita Acciardi ad Amendolara.

Albidona

Il sindaco uscente di Albidona (1222 abitanti al gennaio 2021), nell’Alto Jonio, Filomena Di Palma, avrebbe potuto essere ricandidata ma a contendersi la fascia saranno Leonardo Aurelio e Giuseppe Lizzano, entrambi appoggiati da liste civiche.

Amendolara

Nella stessa area geografica, il primo cittadino uscente di Amendolara (2772 abitanti), l’istrionico Antonello Ciminelli, abdicherà dopo dieci anni di vita al governo della cittadina. La nuova amministrazione sarà contesa da tre pretendenti. Due di queste sono sostanzialmente appendici riconducibili, l’ una agli uscenti con Pasquale Aprile, l’altra, quella capeggiata da Antonio Liguori, rientra nell’area di Mario Melfi, altro storico sindaco che candiderà il figlio nella lista a supporto.
E poi c’è l’unica donna candidata in questa tornata elettorale: Maria Rita Acciardi, politico di lungo corso, già sindaco di Amendolara per due mandati e assessore all’urbanistica del comune di Rossano sotto l’esperienza Longo, negli anni ’90.

Francavilla Marittima

Il primo cittadino uscente di Francavilla Marittima (2821 abitanti), Franco Bettarini non si ricandiderà. A contendersi la fascia saranno in due e la contesa non sembra avere al momento un favorito: l’ex sindaco Leonardo Valente e Gaetano Tursi.

San Lorenzo Bellizzi

A San Lorenzo Bellizzi (556 abitanti), borgo incastonato a 900 metri d’altitudine nel Parco nazionale del Pollino, lo storico sindaco Antonio Cersosimo si ricandida per il suo terzo mandato consecutivo. E si ripresenterà all’elettorato – a quanto pare – da solo, senza nessun altro concorrente, come accaduto cinque anni fa.

San Demetrio Corone

A San Demetrio Corone (3240 abitanti), nel cuore della Sibaritide e dei territori Arbereshe, Salvatore Lamirata proverà ad essere riconfermato in una competizione a tre con Ernesto Madeo e Salvatore Mauro. Anche in questo caso, gli analisti della politica locale descrivono le amministrative sandemetresi come una partita aperta.

San Cosmo Albanese

Qualche chilometro più in là, a San Cosmo Albanese (521 abitanti) Damiano Baffa, sindaco in carica negli ultimi cinque anni, ci riproverà. Così come tenterà nuovamente la scalata alla poltrona più importante della piccola comunità di origini albanesi, l’ex primo cittadino Cosmo Azzinari, per quella che si preannuncia una sfida fra due candidati storici del territorio.

Calopezzati

Rotolando verso il sud della piana di Sibari, a Calopezzati (1293 abitanti) il decennale sindaco Franco Cesare Mangone lascerà il passo alle nuove generazioni. Ci proverà Edoardo Giudiceandrea, discendente di stirpe politica, fratello del più noto Giuseppe, già consigliere regionale che aveva inizialmente offerto la sua candidatura a Palazzo Campanella fra gli schieramenti a sostegno di De Magistris. Troverà quale avversario Pasquale Pedace, espressione dell’amministrazione uscente.

Scala Coeli

Poco più a sud, alle pendici della Sila Greca, sulle colline, a Scala Coeli (856 abitanti) –comunità nativa dell’attuale presidente nazionale dell’Inps, Pasquale Tridico – un altro Tridico, Vincenzo, sarà lo sfidante di Giovanni Matalone, altro sindaco che proverà ad essere riconfermato. Fra le curiosità figlie delle piccole comunità, il figlio di Vincenzo Tridico – Salvatore – si candiderà con la lista che invece sostiene Matalone. (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x