Ultimo aggiornamento alle 21:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’appuntamento

Regionali, i candidati governatore si confrontano con i sindacati calabresi

Lunedì 20 settembre Occhiuto, Bruni, de Magistris e Oliverio incontreranno i segretari di Cgil, Cisl e Uil

Pubblicato il: 11/09/2021 – 8:58
Regionali, i candidati governatore si confrontano con i sindacati calabresi

LAMEZIA TERME Si terrà lunedì 20 settembre presso il “Grand hotel centrale” di Lamezia Terme, con inizio alle 15.00, il confronto fra i candidati governatori della giunta regionale: Roberto Occhiuto, Amalia Bruni, Luigi De Magistris e Mario Oliverio ed i segretari generali di Cgil, Angelo Sposato, Cisl, Tonino Russo e Uil Calabria, Santo Biondo. Lo rendono noto Sposato, Russo e Biondo. “I quattro candidati alla carica di governatore della Calabria – scrivono – hanno accolto l’invito rivolto loro dalle Organizzazioni sindacali e saranno chiamati a mettere sul tavolo le loro idee per la ripartenza economica e sociale della regione e le confronteranno su quelle espresse dalle segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil. Lo scorso Primo maggio, unitariamente, Cgil, Cisl e Uil hanno presentato un documento approfondito, aperto ed inclusivo su quello che serve alla Calabria per agganciare il treno della ripartenza. Su quello che necessita a questa regione per avere un mondo del lavoro giusto, rispettoso delle leggi, dove il precariato e la prevaricazione non trovino casa. Su questo atto concreto, ad oggi – sostengono i segretari generali dei sindacati calabresi – non si sono registrati riscontri dal parte del mondo politico. La Calabria si appresta alle urne per il rinnovo inatteso del Consiglio regionale in un contesto difficile, contrassegnato dalla contingente crescita dei contagi da Covid-19, dalla prolungata sofferenza del sistema sanitario regionale, dall’elevato tasso di disoccupazione e, nell’imminente futuro, con la ripartenza in sicurezza della scuola, la programmazione degli interventi sostenuti finanziariamente dal Piano nazionale di Ripresa e Resilienza e, soprattutto, con la necessaria riprogrammazione dei fondi europei, operazione indispensabile quest’ultima per evitare di vanificare gli sforzi del passato e – concludono Sposato, Ruso e Biondo – perdere definitivamente l’ingente dote messa a disposizione dall’Europa per la ricostruzione e il rilancio di questa terra”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb