Ultimo aggiornamento alle 7:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Verso il ballottaggio

Francesco Caruso: «Incrementare la collaborazione tra Unical e Cosenza»

Il candidato sindaco del capoluogo bruzio commenta l’inaugurazione del corso di laurea in medicina e tecnologie digitali: «L’ateneo è un vanto per il territorio»

Pubblicato il: 12/10/2021 – 14:39
Francesco Caruso: «Incrementare la collaborazione tra Unical e Cosenza»

COSENZA «Che grande soddisfazione poter vantare un ateneo sempre più moderno e di livello internazionale. L’inaugurazione del primo anno accademico del nuovo corso di laurea in medicina e tecnologie digitali, segna per l’Università della Calabria e per l’intero nostro territorio un traguardo storico». È quanto sostiene in una nota il candidato sindaco di Cosenza del centrodestra Francesco Caruso. «A questo importante momento di crescita, la città di Cosenza, che è unanimamente riconosciuta quale luogo di centralità culturale – aggiunge – deve guardare attraverso quella visione ambiziosa che si rinsalda nella collaborazione con un’Università dall’offerta formativa sempre più all’avanguardia. Patrimonio conclamato di un’area urbana di fatto esistente nel vissuto quotidiano dei cittadini e che ci ha visti impegnati insieme al sindaco di Rende Marcello Manna in iniziative indirizzate a formalizzare il piano amministrativo della stessa area urbana con servizi integrati (trasporti, rifiuti, eccetera)». 
«Sono sempre stato convinto – afferma ancora Caruso – che il percorso amministrativo di un territorio debba camminare di pari passo con la comunità scientifica che questo territorio esprime. Non è una formale questione di sinergie istituzionali, è una scelta precisa, un comune slancio verso il futuro. Non possiamo pensare di apportare sviluppo senza curare una realtà di tale prestigio, culla del sapere, che è tra le nostre ricchezze più preziose».
«Tra le mie primissime azioni appena eletto sindaco di Cosenza – conclude Francesco Caruso – ho intenzione di incontrare il magnifico rettore dell’Università della Calabria prof. Nicola Leone – che già in passato ci ha resi orgogliosi come calabresi  per avere elaborato il sistema di intelligenza artificiale Dlv usato oggi in tutto il mondo – e a lui esporrò il mio programma sulla Cultura predisponendo insieme un piano progettuale che ci veda operativi nella realizzazione di beni materiali e immateriali da lasciare alle nuove generazioni».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x