Ultimo aggiornamento alle 9:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

mala pigna

‘Ndrangheta, traffico di rifiuti e il monopolio dei Delfino: 29 arresti – I NOMI

L’indagine, coordinata dalla Dda di Reggio, risale al 2017 dopo i primi sopralluoghi effettuati nell’azienda a Gioia Tauro

Pubblicato il: 19/10/2021 – 11:35
‘Ndrangheta, traffico di rifiuti e il monopolio dei Delfino: 29 arresti – I NOMI

REGGIO CALABRIA Nove persone finite in carcere, 10 agli arresti domiciliari: questo il bilancio dell’operazione condotta all’alba di oggi a Reggio Calabria dai carabinieri del gruppo Forestale di Reggio, insieme ai Carabinieri Forestali afferenti a vari Reparti in Calabria, Sicilia, Lombardia ed Emilia Romagna, e dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, militari dell’Aliquota di primo intervento di Reggio Calabria, con il supporto dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori Calabria”, dell’8° Nucleo Elicotteri Carabinieri di stanza a Vibo Valentia e dell’Aliquota di Primo Intervento (API) di stanza a Reggio Calabria.

L’indagine

Le indagini, coordinate dalla Dda di Reggio, guidata dal Procuratore Giovanni Bombardieri, dall’aggiunto Calogero Gaetano Paci e dai Sostituti Gianluca Gelso (poi trasferito ad altro Ufficio ), Paola D’ambrosio e Giorgio Panucci, risalgono al 2017 e dal sopralluogo eseguito nella sede aziendale della società “Ecoservizi srl”, ditta di trattamento di rifiuti speciali di natura metallica, situata nella zona industriale del Comune di Gioia Tauro e gestita dalla famiglia Delfino, da decenni attiva nel settore. I primi riscontri investigativi avevano come la società, nonostante fosse oggetto dei provvedimenti di sospensione dell’autorizzazione al trattamento dei rifiuti e di cancellazione dall’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, fosse diventata il fulcro di un’attività organizzata per il traffico di rifiuti speciali di natura metallica, con base operativa a Gioia Tauro (RC) e con marcate proiezioni sul territorio nazionale ed internazionale.

Gli arresti

In carcere sono finiti: 

Rocco Delfino; Giovanni Delfino (cl. ’57); Giovanni Delfino (cl. ’93); Salvatore Delfino; Domenico Cangemi; Aureli Messineo; Francesco Benito Palaia; Giancarlo Pittelli; Roberto Forgone. 

Ai domiciliari: 

Giuseppe Antonio Nucara; Alessio Alberto Gangemi; Deborah Anna Cannizzaro; Concetta Zappone; Domenico Giordano; Giulio Calabretta; Salvatore Trovato Mazza; Orlando Galatà; Pier Paolo Cavallari; Vincenzo Muratore.

Obbligo di dimora: 

Cosimo Bevilacqua; Domenico Amato; Mariapaola Palermo; Pierino Amato; Francesca Arcieri; Girolamo Bruzzese; Giuseppe Petracca; Riccardo Marino; Matteo Rocco Delfino. 

Il video:

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb