Ultimo aggiornamento alle 12:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’assemblea

Occhiuto: «Dimostriamo che la Calabria è una terra dove si può lavorare»

Il governatore all’evento regionale di Unindustria. «Vi chiederò di aiutarmi a produrre un grande piano di attrazione degli investimenti»

Pubblicato il: 30/10/2021 – 18:17
Occhiuto: «Dimostriamo che la Calabria è una terra dove si può lavorare»

CATANZARO «Noi siamo impazienti di ricevere suggerimenti da Confindustria che credo possa contribuire a sviluppare in maniera decisiva questa regione. La regione ha tante risorse che sono quelle delle Zes: 600 milioni da investire nelle zone economiche speciali che rappresentano però una infrastruttura fiscale. Lì sarebbe necessario un piano industriale per sviluppare queste aree così come quelle industriali, anche quelle hanno risorse importanti, penso ai contratti istituzionali di sviluppo». Lo ha dichiarato il governatore Roberto Occhiuto partecipando all’assemblea pubblica di Unindustria Calabria, a Catanzaro.
«Io chiedo a Confindustria e al settore industriale calabrese di essere protagonista nella governance di questi investimenti e io sarà impegnato, in qualità di presidente della Regione, a rendere favorevole l’ambiente entro il quale le imprese devono lavorare. Abbiamo imprese che hanno una scarsa patrimonializzazione – ha detto Occhiuto – un problema che ha tutto il Paese ma le imprese calabresi più delle altre italiane. Ma chiederò anche a Confindustria di aiutarmi a produrre un grande piano di attrazione degli investimenti. Le economie che si sviluppano di più sono quelle più capaci di attrarre investimenti dall’esterno. La Calabria in passato questa capacità non l’ha dimostrata eppure abbiamo tante risorse nel capitale cognitivo dei calabresi. Le nostre università sfornano laureati eccellenti che trovano lavoro purtroppo fuori dalla Calabria».
«Abbiamo la possibilità di offrire alle imprese la decontribuzione e aree industriali grazie agli incentivi da parte dello Stato e della Regione. Bisogna fare un grande piano di attrazione degli investimenti e dimostrare che la Calabria è una terra dove si può lavorare tranquillamente. Per cui partnership importanti come quelle di Confindustria per noi sono decisive, strategiche per raccontare una Calabria che ha bisogno di una migliore reputazione».

«“Patto per la Calabria” con imprese e sindacati, lavoriamo insieme per la Regione»

«Ho iniziato ieri il mio lavoro da presidente della Regione Calabria. Ho già incontrato i direttori generali alla Cittadella, ho dato loro le prime indicazioni, mi sto rendendo conto delle qualità e dei limiti della macchina burocratica regionale». Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo all’assemblea pubblica di Unindustria Calabria, a Catanzaro.
«Uno dei miei primi impegni sarà quello di riformare il funzionamento della Regione, troppo spesso lenta, inefficiente, poco incline ad accompagnare in modo adeguato le decisioni politiche che servono per dare con chiarezza la direzione di marcia da seguire. Mi impegno a rendere più efficiente la burocrazia, ma chiedo anche agli imprenditori, a Confindustria, di aiutarmi ad attrarre gli investimenti, a creare ricchezza, sviluppo, occupazione. Propongo alle imprese e ai sindacati un “Patto per la Calabria”. Questa Regione la cambierò, la cambieremo insieme – non lo faremo in pochi mesi, o in uno o due anni – solo se riusciremo a darci degli obiettivi precisi e a conseguirli con forza e con determinazione. Gli imprenditori in questa terra sono degli eroi. Io voglio provare a creare un habitat naturale positivo per le imprese, per chi vuole mettersi in gioco, per chi vuole dare opportunità. Ma ho bisogno del supporto concreto di tutti voi. Non sono un uomo solo al comando, un uomo da solo non potrebbe vincere la sfida che abbiamo davanti. Io voglio vincerla, e voglio farlo con gli imprenditori, con i sindacati, con le migliori energie di questo territorio. Cambiamo la Regione, e facciamo conoscere all’Italia intera una Calabria che il Paese non si aspetta», ha concluso il presidente Occhiuto. (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x