Ultimo aggiornamento alle 19:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

‘Ndrangheta in Svizzera, nove assolti in Appello

A Reggio Calabria, prosciolti «perché il fatto non sussiste». Il processo nasce da una costola dell’inchiesta “Helvetia”

Pubblicato il: 03/11/2021 – 15:23
‘Ndrangheta in Svizzera, nove assolti in Appello

REGGIO CALABRIA Sono stati tutti assolti gli imputati del processo nato da una costola dell’inchiesta “Helvetia”, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, su un’associazione a delinquere di stampo mafioso operante nella cittadina svizzera di Frauenfeld. In primo grado, il Tribunale di Locri aveva condannato nove persone a pene tra i 10 e i 13 anni di carcere. L’accusa per tutti era di aver fatto parte di un gruppo criminale legato al “Crimine” di Polsi” e in contatto con la “società di Rosarno” e la “locale” di Fabrizia, paese di origine di gran parte degli imputati. Dopo il processo
di secondo grado, la Corte d’Appello di Reggio Calabria ha ribaltato la sentenza e assolto «perché il fatto non sussiste» Rocco Antonio Cirillo, Brunello Nesci ritenuti rispettivamente capo locale di Frauenfeld e componente della “società maggiore” e “mastro di giornata”. Accuse anche nei confronti dei presunti partecipi all’associazione mafiosa: Angelo Rullo, Cosimo Laporta, Giovanni Manno, Giovanni De Masi, Sandro Iacopetta, Francesco Lombardo e Giulio Nesci.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x