Ultimo aggiornamento alle 11:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Processo “Overture”, Francesco Grupillo assolto in abbreviato

Sentenza del Tribunale di Catanzaro per gli imputanti del rito alternativo. Le mani del clan Perna-Pranno sugli appalti dell’Unical e dell’Annunziata

Pubblicato il: 19/02/2022 – 10:49
Processo “Overture”, Francesco Grupillo assolto in abbreviato

COSENZA Il Tribunale di Catanzaro ha emesso la sentenza in merito alla posizione degli imputati che hanno optato per il rito abbreviato e coinvolti nel processo scaturito dall’inchiesta denominata “Overture” (LEGGI QUI). Il procedimento è legato a presunte estorsioni, danneggiamenti, intimidazioni e reati contro la persona ed il patrimonio commessi a Cosenza e nei comuni dell’hinterland.
La mala cosentina – secondo gli investigatori – avrebbe messo le mani sui lavori di ampliamento dell’Ospedale “Annunziata”, sugli interventi di ammodernamento del sistema di illuminazione del campus universitario Unical di Rende e sulle opere di restauro del Convento di San Francesco di Paola a Spezzano della Sila, attraverso una intensa attività estorsiva nei confronti delle imprese assegnatarie dei lavori. Al termine della Camera di Consiglio, il giudice Ferraro ha condannato Sergio Raimondo a 17 anni, Emanuele Apuzzo a 6 anni e assolto Francesco Grupillo (Difeso dall’avvocato Franz Caruso).

L’assoluzione di Grupillo

Francesco Grupillo – secondo quanto emerso e ricostruito nel corso delle indagini – avrebbe accompagnato un altro soggetto coinvolto nell’inchiesta ad un appuntamento, rimanendo in disparte rispetto alla richiesta estorsiva rivolta alla vittima del racket. Nei confronti di Grupillo, non sono stati rilevati elementi da cui desumere una sua compartecipazione morale al fatto di reato. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x