Ultimo aggiornamento alle 18:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’appello

Benzina, Codacons: «Ora abbassare i prezzi dei beni alimentari»

Se continua l’escalation dell’inflazione si potrà arrivare a +1.843 per famiglia tipo

Pubblicato il: 24/03/2022 – 12:31
Benzina, Codacons: «Ora abbassare i prezzi dei beni alimentari»

CATANZARO «Dopo la riduzione dei prezzi dei carburanti alla pompa, anche per effetto del taglio delle accise disposto dal governo, ora devono diminuire i prezzi al dettaglio, a partire dagli alimentari». Lo afferma il Codacons. «Nelle ultime settimane i listini di ortofrutta, alimentari e altri beni essenziali hanno subito sensibili rincari proprio a causa dell’escalation dei carburanti, con i maggiori costi di trasporto scaricati sui consumatori. Rincari che ora devono immediatamente rientrare. In caso contrario, si determinerebbe un ingiusto danno economico per le famiglie e una intollerabile speculazione sulle tasche dei consumatori». Il Codacons indica anche le ripercussioni del caro-prezzi per i bilanci degli italiani: se l’inflazione a marzo dovesse salire al 6% (dal 5,7% di febbraio), «l’aggravio di spesa a parità di consumi raggiungerebbe quota +1.843 euro su base annua per la famiglia ‘tipo’ e addirittura +2.394 euro per un nucleo con due figli. Per questo chiediamo a tutta la filiera di trasferire sui prezzi al dettaglio la riduzione dei listini dei carburanti alla pompa, in modo immediato”, conclude l’associazione dei consumatori».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x