Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

le elezioni nel capoluogo

Catanzaro, in troppi al tavolo: primo intoppo per la coalizione che sostiene Donato

Salta la seconda interpartitica dello schieramento. Si alza la temperatura sul rischio dell’eccessivo numero di possibili liste. I malumori di Mancuso

Pubblicato il: 21/04/2022 – 22:00
Catanzaro, in troppi al tavolo: primo intoppo per la coalizione che sostiene Donato

CATANZARO La prima benino, la seconda male, anzi la seconda nemmeno c’è stata. L’interpartitica, in programma oggi, della coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Catanzaro di Valerio Donato non si è tenuta per “impraticabilità del campo” ed è stata aggiornata ai prossimi giorni (domenica, si fa intendere da fonti accreditate). A quanto si è appreso, il vertice è saltato dopo che si è preso atto di alcune fibrillazioni tra gli alleati. Tema del contendere: l’eccessivo affollamento della coalizione, che in effetti al momento conta ipoteticamente almeno quasi una quindicina di potenziali liste. Sempre secondo fonti accreditate, sarebbe stato in particolare Filippo Mancuso, presidente del Consiglio regionale e plenipotenziario della Lega sul territorio, a sollevare il tema e il relativo problema allo stesso Donato, che a sua volta non sarebbe nemmeno lui particolarmente entusiasta all’idea di dover gestire un traffico così intenso. I maligni sussurrano che Mancuso tra l’altro non vedrebbe di buon occhio qualche potenziale “compagno di viaggio”, in particolare il gruppo di “Venti da Sud” che fa riferimento al consigliere regionale di FdI, Antonio Montuoro. Ma in realtà anche ci sarebbero altri fronti di frizione – a esempio, all’interno dell’Udc – che avrebbero consigliato a Donato e alla sua aggregazione di prendersi qualche giorno di riflessione prima di tuffarsi nelle questioni più scottanti che comunque arriveranno al pettine: anzitutto, la definizione del perimetro della coalizione (resta tra l’altro ancora l’incognita Fratelli d’Italia) e i criteri per selezionare e scremare le candidature puntando sul rinnovamento. Certo nella coalizione ora la temperatura sembra essersi alzata, ed è anche comprensibile vista l’eterogeneità dei componenti dello schieramento, e “sottotraccia” – si dice – c’è sempre chi starebbe lavorando per verificare ancora la possibilità di allestire una coalizione di centrodestra nel senso classico. Per questo il tavolo è stato aggiornato a tempi più propizi. (a. c.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x