Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il caso

Primo trapianto di organi a Cosenza da paziente Covid

A dare l’assenso i parenti della vittima. La donna era arrivata in ospedale con un’emorragia celebrale

Pubblicato il: 23/04/2022 – 14:25
Primo trapianto di organi a Cosenza da paziente Covid

COSENZA All’Annunziata di Cosenza, nei giorni scorsi, c’è stato il primo prelievo organo da paziente deceduta con Covid-19. Lo riporta una nota della direzione dell’Azienda ospedaliera “Annunziata-Mariano Santo-Santa Barbara” di Cosenza.
La donna di 67 anni, positiva al Coronavirus era giunta in ospedale con un’emorragia celebrale: a dare l’assenso al prelievo di organi, i parenti dopo la constatazione di morte celebrale. Il fegato, prelevato dall’equipe di trapianti del San Camillo di Roma, è stato trasferito, nella Capitale per essere trapiantato in un paziente in attesa di donazione.
«Si apre simbolicamente nel migliore dei modi – è detto – la stagione delle donazioni organi all’Ospedale di Cosenza. E mentre le strutture sanitarie sono ancora alle prese con numeri di contagio e ricoveri sostenuti, la donazione di organi di un paziente Covid apre alla speranza di una prosecuzione di vita anche in relazione ad una patologia – quella da Sars-Cov 19 – che ci aveva assuefatti, in questo tempo, ad esiti invasivi e compromissivi e a diagnosi spesso nefaste».
«Nella Giornata nazionale per la donazione degli organi, quest’anno in programma domani (domenica 24 aprile) – si legge – l’equipe dei trapianti dell’ Azienda Ospedaliera, che vede coinvolte le Unità operative complesse Terapia Intensiva e Rianimazione, diretta dal dottor Pino Pasqua, Chirurgia Epatobiliopancreatica diretta dal dottor Sebastiano Vaccarisi, Nefrologia, diretta dalla dottoressa Teresa Papalia e la coordinatrice dell’Attività per l’accertamento, il prelievo di organi e tessuti a scopo trapianto, dottoressa Maria Vigna, richiama l’attenzione sulla necessità di diffondere la cultura della donazione ed esprimere con convinzione la dichiarazione della volontà di donare all’atto di rinnovo della carta d’identità. L’attività dei trapianti all’Annunziata prosegue con una leggera flessione nel periodo pandemico: nel 2019 sono stati 22 i trapianti di rene; 11 nel 2020 e nel 2021».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x